/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 10 gennaio 2021, 10:08

Il direttore Enaip Cuneo Gualtiero Caroni va in pensione: "Ho creduto nella formazione professionale come servizio per il territorio"

Quello cuneese è il più grande centro del Piemonte, con oltre 1.000 alunni e 150 docenti. Caroni lascia il posto ad Alessia Cesana dopo 19 anni di direzione

Il direttore Enaip Cuneo Gualtiero Caroni va in pensione: "Ho creduto nella formazione professionale come servizio per il territorio"

Diversificazione dell’offerta formativa, attenzione alle persone e ai cittadini in senso lato ed ai più deboli, dai più giovani agli adulti: sono queste le parole chiave portate avanti da Gualtiero Caroni, direttore del Centro servizi formativi Enaip di Cuneo, in pensione dal 1° gennaio.

Dopo il militare iniziò a lavorare in fabbrica come tecnico manutentore, per approdare nel 1985 alla formazione professionale nel consorzio allora pubblico del centro di Dronero, come docente nei corsi post diploma di automazione industriale, microprocessori, controllori logici programmabili, la storia della nascente informatica ed elettronica.

Nel 1997 una legge regionale riforma la formazione professionale in consorzi misto pubblico privati per una più agevole gestione delle risorse del fondo sociale europeo. Nel 2001/2002 viene assunto come direttore dell’Enaip di Cuneo dove ha portato avanti una riorganizzazione e diversificazione dell’offerta formativa e dei servizi al lavoro: da ultimo operatore della ristorazione sala bar e cucina (ma anche meccanica d’auto, termoidraulica, operatore elettrico oltre al diploma quadriennale europeo). Ha fatto diventare il Centro Enaip di Cuneo un’eccellenza, il più grande e strutturato dei 18 centri del Piemonte, sicuramente uno dei maggiori d’Italia, con circa 150 docenti (di cui una quarantina dipendenti oltre ad un centinaio come consulenti).

“Ho creduto e lavorato – spiega il direttore Gualtiero Caroni, che ha lasciato il posto ad Alessia Cesana -, per un profilo della formazione professionale non tanto come élite ma come servizio al territorio, con attenzione ai giovani per crearsi un destino ma anche al mondo degli adulti, della loro riqualificazione ed aggiornamento, erogando qualifiche professionali di qualità per l’inserimento lavorativo efficace”.

Nei 19 anni di direzione, ha raddoppiato la sede attuale, unificando i tanti laboratori sparsi, nel complesso delle suore Giuseppine in corso Garibaldi, creando nuove opportunità di sviluppo e nuovi laboratori.

Il centro Enaip Cuneo ha attualmente 400 studenti nei sei trienni di qualifica oltre ad un quarto anno di diploma (in totale 19 classi), altrettanti adulti nei vari corsi rivolti a disoccupati e occupati, e da ultimo il corso di User Experience design, dove l’esperienza d’uso di app, siti web, shop online e dei servizi digitali, deve essere progettata con qualità e professionalità per fare in modo che l’utente si trovi davanti interfacce coinvolgenti e tecnicamente efficaci.

Negli ultimi tempi coordinava alcune attività per conto della direzione regionale di Enaip Piemonte.

Al direttore Caroni la comunità cuneese deve molto, per aver dato anche una concreta risposta alla dispersione scolastica, ancora troppo alta in provincia di Cuneo, per aver messo in pratica concretamente quell’articolo 3 della Costituzione sulla uguaglianza delle opportunità educative nella vita, per aver dato slancio a politiche attive del lavoro di cui c’è estrema necessità in un’Italia bloccata e con un elevato mismatch, la mancata corrispondenza tra richieste del mercato del lavoro e titoli di studio.

Che cosa farà da grande caro direttore, che migliaia di studenti ed adulti hanno imparato a stimare ed apprezzare per la sua attenzione alle loro storie educative ed opportunità formative, e che ringraziano per aver dato loro dignità e lavoro? “Sicuramente il mondo educativo mi manca, penso di dedicare parte del mio tempo a servizio delle persone ed ai cittadini, con un attenzione ai più deboli”.

Il figlio Jacopo segue in parte le orme come docente in un liceo di Saluzzo, mentre Tommaso si sta laureando in Economics all’Università di Torino.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium