/ Attualità

Attualità | 11 gennaio 2021, 15:50

Mondovì: gli amici a quattro zampe persi o abbandonati verranno accolti dal “Canile Rifugio 281” di San Michele

L'amministrazione ha affidato il servizio di accalappiamento e mantenimento dei cani randagi e abbandonati alla struttura sanmichelese, che da alcuni anni è gestito dell’associazione “GEA - Il cerca casa”

Foto Davide Comandù

Foto Davide Comandù

Da quest'anno sarà l'associazione "Gea - il cerca casa" ad occuparsi dei cani ritrovati senza padrone a Mondovì. 

L'amministrazione ha infatti affidato il servizio di accalappiamento e mantenimento dei cani randagi e abbandonati sul territorio comunale al “Canile Rifugio 281” di San Michele Mondovì, che da alcuni anni è direttamente gestito da “GEA - Il cerca casa” che occupa della cattura, del mantenimento e della cura degli animali.

In precedenza il servizio era stato affidato a un gestore di Guarene, ma scaduta la convenzione il comune ha ritenuto più opportuno, affidarsi a un'associazione del monregalese.

Il canile si avvale di un bel gruppo di volontari che dedicano, con passione, il loro tempo libero alla cura degli animali.

La nuova convenzione varia anche i termini economici rispetto alla precedente. In passato, infatti, il comune riconosceva una quota giornaliera per ogni cane recuperato nel territorio di Mondovì, mentre la nuova convenzione riconosce al gestore un importo fisso. Si passa così ad un sistema in cui dare gli animali in adozione, mantenendone meno in struttura, è più incentivante per il gestore. I cani che erano a Guarene sono già stati trasferiti a San Michele a fine dicembre.

"Vogliamo ringraziare l'amministrazione che ha appoggiato il nostro progetto e ha deciso di sostenerci e in particolare l'assessore Erika Chiecchio che ha voluto con determinazione riportare nel monregalese i pelosoni che aspettano una nuova casa. Siamo felici perché per noi è un grande obiettivo sulla strada che stiamo percorrendo per trasformare definitivamente l'idea di canile: un luogo di passaggio, dove i cani arrivano, vengono accolti in attesa di trovare una casa" - spiegano dall'associazione - "Per conoscere in anteprima i nostri pelosoni potete visitare la nostra pagina: www.geassociazione.eu".

AP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium