/ Economia

Economia | 13 gennaio 2021, 09:00

Orologi da uomo: 10 brand tutti da scoprire

Il sito orologi.pro offre un vasto assortimento di informazioni a tutti coloro che sono in cerca di indicazioni e consigli sugli orologi da uomo.

Orologi da uomo: 10 brand tutti da scoprire

Il sito orologi.pro offre un vasto assortimento di informazioni a tutti coloro che sono in cerca di indicazioni e consigli sugli orologi da uomo. Il portale mette a disposizione suggerimenti, guide agli acquisti e recensioni che vale la pena di tenere in considerazione quando si è in procinto di comprare un orologio per sé o per qualcun altro.

I migliori marchi di orologi

Su orologi.pro si parla, ovviamente, di tutti i brand più importanti di orologi da uomo, con una vasta gamma di modelli di lusso. Tra questi c’è, per esempio, il marchio Hublot, che ha sì origini italiane ma in seguito si è spostato in Svizzera. Creato negli anni Settanta, questo brand contemporaneo è conosciuto per la commistione di materiali che in apparenza c’entrano poco gli uni con gli altri, come per esempio la gomma e l’oro. È questo il motivo per il quale gli orologi Hublot sono speciali, oltre a proporre soluzioni uniche tra cui l’impiego del platino.

Ecco i migliori, secondo targatocn.it

Panerai

Il secondo brand che vale la pena di conoscere è Panerai, a sua volta simbolo del Made in Italy. Creato nel lontano 1860, questo brand è stato per lungo tempo il fornitore ufficiale del Regno d’Italia e per la Marina Italiana. Negli anni Ottanta del secolo scorso si è assistito a una inversione di tendenza, che è stata contrassegnata dal ricorso a materiali preziosi tra i quali il vetro satinato e lo zaffiro.

Cartier

Il terzo marchio che merita di essere citato in questa rassegna è Cartier, sinonimo di lusso addirittura dal 1847. Nato a Parigi, questo brand è conosciuto e riconosciuto per i quadranti degli orologi di forma rettangolare. Vengono proposti, per altro, modelli di lusso sia per gli uomini che per le donne, in molti casi in abbinamento. Tra le peculiarità che non passano inosservate, poi, c’è la scelta dei numeri romani, che va ad affiancare lo stile inimitabile degli orologi di Cartier.

Daniel Wellington

Se si è alla ricerca di un marchio di orologi da uomo che proponga prezzi contenuti, questo può essere individuato senza alcun dubbio in Daniel Wellington. I suoi modelli nel giro di breve tempo hanno conquistato una fama straordinaria sia per il loro stile che per i loro standard di qualità. Contraddistinti dal bracciale in NATO, gli orologi da uomo di questo marchio nella maggior parte dei casi presentano un bracciale in pelle nera e casse di forma rotonda. Il top della raffinatezza si raggiunge con il Daniel Wellington classic black, che raggiunge picchi di eleganza unici.

Henry London

Il quinto brand che merita di essere citato è Henry London, se non altro per la eccezionale velocità con la quale è riuscito a raggiungere il successo. Si tratta di un marchio del Regno Unito che nel nostro Paese è stato lanciato da Watch Lab. Vincitore del Watch Pro Quartz Watch nel 2015, Henry London spicca per la qualità dei materiali e per le linee vintage che hanno catturato l’attenzione degli appassionati. Nel 2017 è stata presentata una collezione basata su un meccanismo a fasi lunari a testimonianza della grande originalità di questo marchio.

Swatch

Poteva mancare una menzione per Swatch? Ovviamente no, visto che si tratta di uno dei brand più conosciuti al mondo nel settore degli orologi da uomo. Fra i tanti modelli proposti spicca il Power Shot: si tratta di un orologio placcato in oro con la cassa e il bracciale in acciaio. Il tachimetro e la funzione cronografo sono due vere chicche, così come il colore blu intenso del quadrante. La scheda tecnica segnala una cassa da 43 mm di diametro, il datario collocato a ore tre e gli indici realizzati in acciaio placcato in oro.

Rolex

Rolex è sinonimo di orologi da polso di lusso: il brand è nato nel 1905, anche se poi il marchio è stato depositato in maniera ufficiale solo dieci anni più tardi. Si tratta dell’azienda che con tutta probabilità può vantare il ruolo di leader nel mondo dell’alta orologeria, complici le soluzioni artigianali e le nuove tecnologie che impreziosiscono i suoi modelli. Infatti si tratta del marchio più originale e, al tempo stesso, con il maggior numero di tentativi di imitazione.

Patek Philippe

Quando si parla di orologi da uomo la mente non può che correre a Patek Philippe, un brand le cui origini affondano le radici addirittura nel lontano 1839. Si tratta del primo marchio che ha progettato e realizzato orologi con una vasta gamma di complicazioni: già negli anni Trenta del secolo scorso erano una trentina, e di sicuro quasi un secolo fa la tecnologia era ben diversa da quella attuale. Per il 150esimo compleanno di Patek Philippe è stato ideato il calibro 89, che è quello con più complicazioni a livello planetario. L’impiego dello zaffiro e dell’oro rendono Patek Philippe il marchio di lusso per antonomasia: chi sceglie un modello di questo brand lo fa anche per usufruire di uno status symbol.

Omega

Omega è un marchio che fa parte del gruppo Swatch ed è stato creato nel 1848: in un primo momento era un laboratorio per i calibri degli orologi. Il momento della svolta è arrivato nel 1832, anno in cui Omega è diventato il marchio ufficiale per i cronometraggi ai Giochi Olimpici. Oggi il brand è noto per la sua sostenibilità e per il suo approccio ecologico, vista la scelta di adoperare materiali riciclati in abbinamento con la ceramica, con i tessuti in pelle e con l’oro. I modelli in molti casi sono ispirati alla luna, e offrono un connubio ideale tra eleganza e sport.

IWC

Infine, ultimo ma non certo in ordine di prestigio ecco il marchio IWC, acronimo di International Watch Company. Si tratta di un brand senza dubbio elitario, con diverse collezioni tra le quali meritano di essere menzionate Destriero Scafusia e Aquatimer. In un primo momento IWC è stata creata come azienda produttrice di orologi da taschino: risale al 1868 l’anno della sua fondazione. Con il trasferimento in Svizzera si è verificato un innalzamento degli standard di qualità sia sul piano della manifattura artigianale che a livello di precisione. La collezione Da Vinci è il fiore all’occhiello del marchio, contrassegnata dalla ricerca costante.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium