/ Economia

Economia | 14 gennaio 2021, 07:00

Fastweb, Vodafone e Tim: uno sguardo ravvicinato ai principali operatori in Italia

Il mondo delle connessioni internet ha conosciuto una serie di modifiche sostanziali nel tempo, sia per quanto riguarda le performance tecniche che per quanto concerne l'aspetto economico.

Fastweb, Vodafone e Tim: uno sguardo ravvicinato ai principali operatori in Italia

Il mondo delle connessioni internet ha conosciuto una serie di modifiche sostanziali nel tempo, sia per quanto riguarda le performance tecniche che per quanto concerne l'aspetto economico.

Qualora ci si dovesse trovare nella condizione di dover scegliere a quale operatore fare affidamento, risulta di fondamentale importanza tenere in considerazione una serie di fattori determinanti, grazie ai quali si potrà ottenere il massimo risultato.

Prima di procedere oltre, dunque, è necessario approfondire a fondo la questione, così da poter orientare nel migliore dei modi la propria scelta.

In Italia ci sono sostanzialmente tre tipologie di operatori che offrono servizi di connessione altamente performanti: Fastweb, Tim e Vodafone. Ognuno di questi operatori, poi, è in grado di fornire dei servizi particolari pensati appositamente per gli utenti, così da poter assecondare e soddisfare tutte quelle che sono le specifiche esigenze dei clienti, configurandosi quindi come la soluzione adatta per poter navigare al massimo delle prestazioni tecniche.

Quali sono le offerte dei tre operatori attivi in Italia

Come si è avuto modo di anticipare, Fastweb, Vodafone e Tim offrono dei servizi specifici che possono fare al caso proprio.

Per quanto riguarda le offerte di casa Tim, è utile partire innanzitutto dal prezzo: il canone che offre questo operatore oscilla tra i 24.90€ e i 49.90€ mensili, a seconda delle opzioni che si scelgono in fase di stipulazione del contratto.
Da un punto di vista più tecnico, invece, Tim offre ai suoi utenti un servizio completo oltre alla possibilità di poter usufruire di una connessione velocissima e performante (grazie all'ADSL e alla più recente tecnologia in fibra ottica), servendosi del wireless fisso.

Il wireless fisso rappresenta un vero e proprio punto di incontro per tutti quegli utenti che vivono in una zona non coperta né dall'ADSL né dalla fibra ottica (per quest'ultima operazione il discorso è più complesso poiché la predisposizione di questa particolare installazione deve passare attraverso l'amministrazione comunale che deve dare il via ad una serie di lavori ben precisi), fornendo loro in ogni caso una connessione di qualità. Il wireless fisso funziona in maniera semplice: consiste, infatti, nell'installare un'antenna in grado di captare le onde emesse da una stazione predisposta con la fibra ottica, restituendo così una potenza del segnale pari a 300 Mbps in download e 30 Mbps in upload.

Per quanto concerne Vodafone, invece, le cose cambiano in maniera percettibile: tale operatore, infatti, è in grado di offrire una velocità di download pari a ben 1Gb in download; anche in questo caso, qualora ci si trovi in una zona non coperta dalla fibra ottica e dall'ADSL, è possibile servirsi della tecnologia messa a disposizione dal wireless fisso, potendo in questo modo usufruire in ogni caso di un'elevata performance di navigazione.

Infine, un altro operatore di cui vale la pena parlare è Fastweb, che negli ultimi tempi si è guadagnato una fetta di mercato sempre più ampia grazie alle sue offerte.

Fastweb: uno sguardo più da vicino

Fastweb è un operatore nato nel lontano 1999 e che negli anni ha avuto modo di affermarsi sempre di più come vettore specializzato nella fornitura di servizi di telefonia fissa e internet.

I servizi offerti da questo operatore sono vari, ognuno dei quali appositamente progettato e pensato per garantire una performance tecnica di elevata qualità.
Partendo dalla tecnologia ADSL (al giorno d'oggi ancora largamente presente nelle case di tantissimi italiani, sebbene sia diventata ormai obsoleta), Fastweb è sempre stato in grado di garantire una connessione veloce ed altamente stabile, senza mai accusare cali di potenza a lungo termine.

Con gli anni, come si è avuto modo di approfondire più volte, la tecnologia ADSL è stata praticamente soppiantata dalla fibra ottica, che oggi sta trovando dei riscontri sempre più alti. Analizzando più da vicino questa particolare configurazione, si può dire che Fastweb ha garantito una velocità pari a 200 Mbps in download e 20 Mbps in upload; il ricambio generazionale che ha portato all'abbandono dell'ADSL non ha comportato ulteriori spese per gli utenti: tutto il processo di installazione, infatti, è sempre stato gratuito e garantito da Fastweb a tutti i suoi clienti. Insieme a questa nuova installazione viene fornito anche un modem apposito predisposto per supportare il cavo della fibra ottica; sebbene la configurazione venga effettuata dai tecnici Fastweb, è comunque importante tenere a mente che la zona dove si risiede debba essere adeguatamente coperta e predisposta per questo tipo di installazione.

Le opinioni su Fastweb sono da sempre incoraggianti: nello specifico, infatti, l'utenza da sempre ne loda le offerte convenienti, la linea web altamente performante e una continua assistenza telefonica da parte degli operatori preposti, i quali sono sempre in grado di soccorrere gli utenti che si trovano impossibilitati ad usare la linea internet.

Come scegliere il miglior operatore: qualche consiglio
Come è facilmente intuibile, scegliere il miglior operatore al quale affidarsi per poter navigare sul web non è affatto semplice: oltre al canone mensile da corrispondere, la velocità della linea web e quant'altro, è di fondamentale importanza tenere in considerazione una serie di fattori determinanti.
Il primo elemento che deve essere valutato è il contratto: questo, infatti, sancisce un obbligo giuridico tra l'utente e l'operatore con il quale si stipula l'accordo, facendo sì che si vengano a creare anche degli obblighi giuridici. Per la rescissione del contratto, infatti, potrebbero esserci dei vincoli da rispettare.
Nel caso degli operatori Tim e Vodafone, infatti, è necessario saldare tutte quelle che sono le rate residue relative al contratto e al modem prima di potersi svincolare in maniera definitiva.
Per quanto concerne Fastweb, invece, è importante sottolineare che qualora si voglia rescindere il contratto non è necessario che si paghino le rate rimanenti; in tal caso, infatti, è sufficiente solo pagare il costo di dismissione del servizio e di tutte le prestazioni accessorie che ammonta a 29.95€.
Tolte queste spese, dunque, si può recedere il contratto senza ulteriori problematiche.
Fatti questi approfondimenti, quindi, va da sé affermare che la scelta del miglior operatore non deve riguardare solo l'aspetto economico, ma deve riguardare anche una serie di fattori contrattuali, tecnici e via discorrendo.

In definitiva, quindi, gli operatori attualmente attivi sul mercato sono tanti, ed ognuno di essi è in grado di offrire dei servizi specifici in grado di assecondare tutte quelle che sono le richieste dei clienti.
Se si vuole sapere se la propria area ha una copertura sufficiente da poter beneficiare di una connessione veloce, è sufficiente fare una piccola ricerca sul web per avere tutte le informazioni del caso; in alternativa si possono chiedere informazioni in merito anche all'operatore di proprio interesse.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium