/ Economia

Economia | 16 gennaio 2021, 10:10

Cinque stelle di solidità alla BCC Casalgrasso e Sant'Albano Stura da Altroconsumo Finanza

Alberto Osenda: "Merito dell’impegno dell’intero Consiglio di Amministrazione e della Direzione generale che, nonostante la pandemia, ha lavorato come sempre con grande abnegazione e serietà, nel rispetto dei valori fondanti del nostro credito cooperativo"

Cinque stelle di solidità alla BCC Casalgrasso e Sant'Albano Stura da Altroconsumo Finanza

Sostegno allo sviluppo locale e difesa del risparmio: la Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura conferma ancora una volta l’affidabilità della sua gestione, ottenendo 5 stelle da Altroconsumo Finanza, il voto massimo per solidità.

Tra le 266 banche per le quali la rivista ha analizzato i bilanci, solo 27 hanno conquistato questo giudizio e la Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano ha raggiunto le prime posizioni.

«Merito dell’impegno dell’intero Consiglio di Amministrazione e della Direzione generale che, nonostante la pandemia, ha lavorato come sempre con grande abnegazione e serietà, nel rispetto dei valori fondanti del nostro credito cooperativo – dice il presidente Alberto Osenda - . Già i dati semestrali erano risultati positivi, ora questo riconoscimento ci rende orgogliosi e ci sprona a fare sempre meglio per i nostri soci e clienti».

- Il metodo di valutazione

La graduatoria «BancaSicura 2020» è stata pubblicata sul numero del 29 dicembre scorso di Altroconsumo Finanza ed è stata redatta sulla base di tre parametri. Il primo è costituito dagli indicatori Cet1 Ratio e Total Capital Ratio. Il Cet 1 Ratio (Common Tier equity 1 ratio) è un rapporto, espresso in percentuale, tra il capitale ordinario versato con le attività̀ ponderate per il rischio, gli investimenti fatti dalla banca. Viene utilizzato dalla Banca Centrale Europea per giudicare la solidità̀ di un istituto cui, in genere, impone di avere almeno il 7%. Nel caso della Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, questo valore è pari a 20,48%. Il Total capital ratio è il rapporto tra il patrimonio di vigilanza complessivo e il valore delle attività̀ ponderate per il rischio. La Bce, salvo casi specifici, vuole che sia almeno il 10,5%, ma quello della Bcc è arrivato al 20,48%.

Altri due parametri sono la trasparenza nelle informazioni e la qualità del credito: nel primo caso, la Bcc ha ottenuto ancora un punteggio d’eccellenza per aver comunicato sempre i dai di bilancio annuale e semestrale rispettando i tempi, mentre la qualità del credito è espressa dall’indicatore Texas ratio, anche questo con un valore ottimale.

- Il consiglio di Altroconsumo Finanza

La rivista, nata per supportare i consumatori nella scelta dei loro partner finanziari, non ha dubbi relativamente agli istituti di credito ai quali ha assegnato 5 stelle, compresa la Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, e dà un consiglio netto: «Se vuoi la sicurezza assoluta punta su un conto corrente o deposito di una di queste banche».

«Sono parole lusinghiere – commenta il Direttore generale Mauro Giraudi - . Da sempre, il nostro obiettivo è impiegare al meglio le risorse che ci vengono affidate dalle varie realtà territoriali a sostegno dell’economia e delle comunità del territorio stesso, agendo comunque con estrema attenzione e cautela, così da selezionare solo progetti e iniziative sicure. In questo modo, rispettiamo il ruolo e l’anima del credito cooperativo, confermando il rapporto diretto con soci e clienti e il radicamento nella realtà locale, anche ora che siamo diventati parte del Gruppo Cassa Centrale, così da poter offrire nuovi prodotti e servizi che rispondano meglio alle esigenze di imprese e famiglie».

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium