ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 17 gennaio 2021, 19:45

Mondovì, il ricordo degli Alpini per il 78° anniversario della battaglia di Nowopostojalowka (FOTO)

Le penne nere hanno partecipato alla S. Messa, questa mattina, presso la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù per ricordare i caduti e tutti gli alpini e aggregati "andati avanti" nel secondo periodo pandemico

Mondovì, il ricordo degli Alpini per il 78° anniversario della battaglia di Nowopostojalowka (FOTO)

Un momento di raccoglimento, nel pieno rispetto del norme anti Covid, per ricordare tutti i caduti della battaglia di Nowopostojalowka e le penne nere e soci aggregati “andati avanti” nel secondo periodo pandemico.

Con queste premesse si è svolta a Mondovì, questa mattina, domenica 17 gennaio,  la giornata del ricordo con la celebrazione della S. Messa presso la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù là, dove i Reduci di Russia, posarono una lapide a ricordo.

"Era necessario e impossibile da non celebrare. Sarebbe stato come dimenticare i nostri Caduti Alpini e non delle tristi giornate del 19-20 gennaio 1943, scomparsi durante la battaglia di Nowopostojalowka, tomba della Divisione Alpina Cuneense" - spiega il Presidente della Sezione ANA Mondovì Gianpiero Gazzano - "Per questa commemorazione avremmo voluto giornate diverse, già organizzate da tempo, al programma avevano risposto concedendo il Patrocinio ben 38 Comuni di competenza del nostro territorio dove si trovano i nostri Gruppi, lo Stato Maggiore della Difesa, la Regione Piemonte, la Provincia di Cuneo e l’ANPCI. Tutto questo non è stato possibile ed è stato rinviato al gennaio 2022. Non potevamo però mancare alla S. Messa".

A prendere parte alla commemorazione anche i vessilli della Sezione di Saluzzo e Ceva, il labaro dell’associazione Combattenti e Reduci, la Bandiera del Memoriale della Divisione Alpina Cuneense, il Consigliere nazionale ANA cav. Antonio Franza, l’assessore Luca Robaldo, in rappresentanza del comune di Mondovì, il sindaco di San Michele, Domenico Michelotti e il sindaco di Rocca de’ Baldi Bruno Curti e tanti Alpini con i loro gagliardetti.

Al termine della celebrazione il Presidente di Sezione ANA Mondovì ha portato il suo saluto durante il quale ha ricordato che la funzione era anche dedicata ai tanti Alpini e soci Aggregati “andati avanti” nel secondo periodo del Covid-19. Gazzano ha voluto con l’occasione anche salutare gli Alpini e quanti con lui hanno collaborato in questi anni.

"Terminati i miei mandati consentiti dal regolamento" – ha dichiarato –"il 7 marzo lascerò il timone della nostra bellissima realtà".

Il Presidente del Comitato Memoriale Aldo Meinero ha consegnato a Gianpiero Gazzano una targa dedicata al Battaglione Mondovì che verrà posta nei locali della Sezione. È seguito poi il momento della recita della preghiera dell’Alpino con la deposizione della corona d’alloro alla lapide sulle note del silenzio.

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium