/ Sport invernali

Sport invernali | 18 gennaio 2021, 11:05

Sci di fondo: Davide Ghio conquista il titolo italiano aspiranti

Terzo Gabriele Rigaudo

Davide Ghio

Davide Ghio

Altra giornata bellissima per il Comitato AOC ad Alfedena, ai Campionati Italiani Giovanili di sci di fondo che si sono conclusi  domenica sull’Appennino abruzzese. Un oro e un bronzo per la squadra piemontese grazie a Davide Ghio e Gabriele Rigaudo.

Potremmo quasi scrivere che il classe 2004 dell’Entracque Alpi Marittime si sia limitato a vincere, dopo aver praticamente ucciso la gara nella giornata di sabato. Ghio si è imposto con un vantaggio di 19”2 su Andrea Zorzi, fondista aggregato alle Fiamme Oro. Sul terzo gradino del podio si è confermato Gabriele Rigaudo (Entracque) già argento in tecnica classica. Per lui un distacco di 30” dal suo compagno di squadra. Per entrambi i piemontesi era il primo Campionato Italiano in questa categoria e ciò rende ancora più speciale la loro prestazione. Nella top ten anche Martino Carollo (Entracque), staccato di 56”1. Gli altri atleti AOC al via si sono così piazzati: 29° Andrea Gastaldi (Valle Pesio), 32° Paolo Milano  (Valle Stura), 35° Samuele Giraudo (Valle Stura), 37° Alberto Rigaudo  (Entracque), mentre non ha concluso la gara Lorenzo Castoldi (Entracque).

Nella gara aspiranti femminile ad un passo dal podio Elisa Gallo (Entracque), che dopo il successo in classico è giunta quarta a 37”3  dalla vincitrice, la bergamasca Lucia Isonni (Schilpario), che ha vinto davanti ad Iris De Martin Pinter (Carabinieri) e la valdostana Nadine Laurent (Gressoney). Buon 14° posto per Irene Negrin (Prali), staccata di 1’55”. La 6,6 km juniores femminile è stata vinta da Veronica Silvestri (Sporting Livigno), davanti a Sara Hutter (Fiamme Oro) ed Aline Ollier (Valdigne). 16ª l’unica piemontese in gara, Maddalena Somà (Valle Pesio), staccata di 1’58”.

La 10 km juniores maschile è andata ad Elia Barp (Fiamme Gialle) che come Davide Ghio e Veronica Silvestri ha bissato il successo della gara in classico. Alle sue spalle come nella gara di sabato sono giunti Nicolò Cusini (Sporting Livigno) e Luca Sclisizzo (Esercito). Questi i piazzamenti dei piemontesi: 27° Simone Negrin (Prali), 29° Filippo Tranchero (Valle Pesio), 36° Raoul Bertalotto (SN Pragelato) e 39° Stefano Menusan (SN Pragelato).

Le gare giovanili erano valide anche per la Coppa Italia Rode, che tra  gli aspiranti vede in testa proprio Davide Ghio. Non solo giovani,  quindi, ad Alfedena si sono svolte anche le gare senior valide per la Coppa Italia Gamma. Bel quinto posto di Lorenzo Romano (Carabinieri) nella 16,6 km maschile. Il ventitreenne della Valle Stura ha chiuso a 37”4 dal vincitore, Davide Graz (Fiamme Gialle), che ha conquistato il  successo su Simone Daprà (Fiamme oro) e Stefano Gardener (Carabinieri). Il podio era a 10”. 13° posto per Daniele Serra (Esercito), che ha chiuso a 1’47” dal vincitore, mentre Alberto Piasco (Valle Stura) ha terminato 17° assoluto e 11° Under 23. Nella 10km femminile, vinta da Sara Pellegrini (Fiamme Oro) su  Stefania Corradini (Sottozero) e Caterina Ganz (Fiamme Gialle), è  giunta 12ª Elisa Sordello (Entracque), ottava Under 23.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium