/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2021, 11:39

Al Sacra Famiglia di Mondovì donati 32 mila euro per le tredicesime dei dipendenti della Rsa

Il presidente Diego Bottero: "Ringraziamo i tre benefattori che con le loro donazioni ci consentono sul mese di gennaio di liquidare le tredicesime a tutti i dipendenti"

Al Sacra Famiglia di Mondovì donati 32 mila euro per le tredicesime dei dipendenti della Rsa

Il 2021 ha portato con sé un piccolo spiraglio di luce per la casa di riposo monregalese, al Sacra Famiglia di Mondovì, infatti, sono arrivate tre importanti donazioni che verranno utilizzate per pagare le tredicesime ai dipendenti. 

Un grande gesto di solidarietà che dimostra quanto la sopravvivenza della struttura sia cara alle persone. 

"Ringraziamo i tre benefattori che con le loro donazioni rispettivamente di 17.000, 10.000 e 5.000 euro, dedicate alle tredicesime consentono sul mese di gennaio di liquidare le stesse a tutti i dipendenti del Sacra Famiglia, per la parte non ancora anticipata" - spiega il presidente Diego Bottero.

Lo scorso dicembre la struttura, messa in difficoltà dall'emergenza Covid, aveva comunicato ai dipendenti l'impossibilitò di saldare le tredicesime insieme allo stipendio; ora il Sacra Famiglia può tirare un piccolo sospiro di sollievo, ma c'è ancora davvero tanto da fare per garantire la sopravvivenza della struttura.

"Siamo in attesa di risposte dal sistema bancario per quanto riguarda l’accesso alla linea di credito: in caso positivo saremo in grado di far fronte al pagamento per intero anche degli stipendi del mese." - prosegue Bottero - "La situazione resta difficile sul fronte della liquidità, dal punto di vista sanitario invece stiamo vivendo, pur nell’osservanza di rigide regole, un periodo di estrema sicurezza e serenità. Questi gesti di solidarietà da parte di privati dimostrano in grande attaccamento al nostro ente e soprattutto ai nostri anziani. In questo momento difficile per il futuro di questa istituzione al servizio di Mondovì e del suo territorio, garantire gli stipendi ai nostri collaboratori e il loro posto di lavoro è una nostra priorità assoluta. Noi siamo una azienda pubblica, fieri di esserlo". 

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium