/ Cronaca

Cronaca | 20 gennaio 2021, 10:10

E' morto Tino Piacenza, un vero uomo della montagna e storico primo custode dei rifugi Cai di Cuneo

Le sue parole, in un'intervista pubblicata sulla rivista del Cai: "Sono andato tutta la vita su e giù per i sentieri, li conosco a memoria, conosco tutte le pietre. Se dovessi ritornare indietro rifarei tutto quel che ho fatto, non rinnego nulla"

Tino piacenza cai di cuneo

E' morto all'età di 91 anni Tino Piacenza, vero uomo della montagna e storico primo gestore custode.

Classe 1929, originario di Sant'Anna di Valdieri, era da qualche tempo ospite della casa di riposo di Boves. E' morto ieri 19 gennaio.

"Non sono mai andato in montagna per divertimento, ma sempre perché era collegato a qualche attività. Prima di collaborare con il Cai non mi era mai venuto in mente di andare per esempio sul Monte Matto per divertimento. Noi valligiani la montagna l’abbiamo sempre vissuta come posto per lavorare. Nel 1963 abbiamo preso il rifugio Livio Bianco e così abbiamo cominciato a lavorare con il Cai e nei rifugi. Un po’ alla volta abbiamo anche preso in custodia gli altri: il Remondino che intanto era stato aggiustato, il Morelli, il Gandolfo, il Varrone", raccontava in un'intervista pubblicata sulla rivista del CAI "Montagne nostre", rispondendo alle domande di Ilario Tealdi, responsabile della delegazione delle valli Gesso e Maira del Soccorso Alpino.

Continua: "Noi non eravamo stati allevati per fare quel mestiere e nei rifugi ci abbiamo messo il cuore prima ancora che pensarli come posti per guadagnare".

Un'accoglienza semplice, generosa, senza fronzoili la sua. Come la montagna, del resto, insegna. "Sono andato tutta la vita su e giù per i sentieri, li conosco a memoria, conosco tutte le pietre. Se dovessi ritornare indietro rifarei tutto quel che ho fatto, non rinnego nulla".

Tino lascia la moglie Nuccia e la figlia Mirella.

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium