/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2021, 17:36

Al Castello di Racconigi, i Bagni di Carlo Alberto pronti per le visite

Conclusi i lavori di restauro in capo a Terre di Savoia nell’ambito del progetto “I Duchi delle Alpi”

Al Castello di Racconigi, i Bagni di Carlo Alberto pronti per le visite

Al Castello Racconigi i Bagni di Carlo Alberto sono pronti per accogliere i visitatori. Si sono infatti conclusi i lavori di restauro del percorso realizzato nell’ambito del progetto transfrontaliero “I Duchi delle Alpi” che comprende tra gli altri anche gli interventi all’Abbazia di Hautecombe e al Castello della Manta. 

 

Il percorso realizzato e curato dall’associazione Terre di Savoia, accompagnerà i visitatori lungo la Biblioteca di Carlo Alberto, quindi ad ammirare l’area del Fregio dedicato a Maria di Robilant e ai disegno dell’architetto Pelagio Palagi. Infine, ai restaurati Bagni di Carlo Alberto, dove il sovrano era solito concedersi un bagno ristoratore. 

 

Realizzate dallo stesso Palagi, si ispirano alle antiche ville romane imperiali di Ercolano e Pomei, riviste in chiave neoclassica secondo la moda dell’epoca. Scene mitologiche, naiadi, e putti, mostri marini accolgono lo spettatore in una sorta di percorso termale privato. 

 

Le viste saranno attivate con la riapertura del castello di Racconigi.  “Siamo molto soddisfatti della conclusione del cantieri - commenta il direttore Riccardo Vitale -. Questo per noi non è il periodo migliore, perché anche in caso di riapertura con gli ingressi contingentati non si rende giustizia un intervento di questo tipo. Rientra comunque nei lavori programmati sul Castello, alcuni coinvolgono Terre di Savoia, ma anche altri lavori che prevedono aumento dell’offerta ai visitatori - e aggiunge -. In questo momento stiamo facendo di necessità virtù, la situazione è seria, dobbiamo anche noi lavorare perché si esca fuori dalla pandemia. In parte il vaccino ci aiuta, però anche noi in parte fare il nostro a partire dalle visite contingentate”. 

 

“Malgrado la pandemia abbiamo concluso gli interventi sui percorsi di visita ai bagni di Carlo Alberto.Questo perché dobbiamo pensare ad andare avanti” spiega il sindaco Valerio Oderda

 

Due infatti gli altri due importati lavori di restauro che si stanno concludendo in questi mesi: la Pinacoteca Levis Sismonda, e il rifacimento dell’ala comunale, pericolante e sistemata grazie ai 320 mila euro di finanziamento della regione. “Con i nuovi parcheggi a pagamento davanti all’area del Castello e altre iniziative, Racconigi ha le carte giuste per il futuro del turismo, ma speriamo faccia anche da traino per i Comuni circostanti”. 

 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium