/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2021, 12:19

Saluzzo, manichini "affollano" il dehors del bar Cit: un modo per dire che le attività sono vive

Il scenografico allestimento rilancia il grido d’aiuto per non spegnere l’attenzione sulla categoria. I manichini sono vestiti da negozi di abbigliamento di Saluzzo. Ascom sostiene l’iniziativa

Saluzzo, allestimento di manichini nel bar Cit di piazza Risorgimento

Saluzzo, allestimento di manichini nel bar Cit di piazza Risorgimento

Luci accese, tante persone nel dehors. E, siamo già oltre le 18 ( ieri sera venerdì 22 gennaio) l’orario di serrata degli esercizi pubblici decretata dalle misure anticovid del Governo.

La gente si ferma a guardare, sbircia all’interno, anche le auto rallentano. Ma nel dehors del bar Cit, in piazza Risorgimento, ci sono manichini. Il colpo d’occhio è importante, la scenografia non passa inosservata, anche oggi giorno di mercato  e porta alla fotografia della quotidianità pre-covid.

"Le attività sono vive": questo è il  messaggio che vuole lanciare con l'allestimento Paolo Rinaldi titolare del locale, giovane imprenditore nella giunta Ascom rappresentante  del CCn ( Centro commerciale naturale):  “Ho preso spunto dalla realizzazione della pasticceria Marco Lusso di Barge, che aveva messo manichini nel suo locale – spiega  – e ho ricreato la situazione a Saluzzo, per far parlare di noi, per non passare inosservati in questo momento in cui la categoria è colpita duramente dai decreti governativi.

Come idea in più, ho chiesto la collaborazione di alcuni negozi di abbigliamento della città,  che in questo modo hanno anche una vetrina aggiuntiva. I manichini sono stati vestiti da Bridge, Him e Lei, Estroverso, Robe di Kappa, Intimissimi, Berkeley".

“Come Ascom Saluzzo e Zona  - dichiara il presidente Danilo Rinaudososteniamo questa iniziativa forte, elegante ed originale e speriamo che molti colleghi di Paolo Rinaldi seguano la sua proposta”.

L’iniziativa segue quella delle luci accese nei locali tutta la notte, lanciata da Massimiliano Prete che in modo pacifico e nei binari della legge, vuole ricordare che il settore “esiste” e l'attenzione alle richieste (aperture in sicurezza, non più a singhiozzo ma definitive e con ristori congrui) non si deve spegnere.

 

 

 

 

Vilma Brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium