/ Cronaca

Cronaca | 25 gennaio 2021, 15:45

Adriano Garelli muore a 55 anni colto da un malore in azienda: da 34 anni era operaio in AGC a Cuneo

In segno di lutto, oggi e domani, la grande ciminiera dello stabilimento non sarà illuminata. Grande il dolore dei colleghi dell'uomo, molto stimato e benvoluto. Le condoglianze alla famiglia da parte loro e dell'azienda. Il responsabile del personale: "Un lavoratore impeccabile, era con noi dal 1987"

Adriano Garelli muore a 55 anni colto da un malore in azienda: da 34 anni era operaio in AGC a Cuneo

E' una giornata triste quella di oggi nello stabilimento AGC alle porte di Cuneo. Ieri, a inizio del turno serale, è deceduto per cause naturali un operaio di 55 anni, Adriano Garelli, di Margarita.

Lavorava alla linea vetro piano e si è improvvisamente accasciato al suolo. Grande il dolore dei colleghi presenti in quel momento. Anche perché l'uomo era in azienda da 34 anni, per cui un punto di riferimento per tanti.

E sono proprio i colleghi che hanno voluto esprimere pubblicamente le condoglianze alla famiglia dell'uomo. Condoglianze a cui si unisce l'azienda, per tramite del responsabile del personale Paolo Costantino. "Era con noi dal 12 gennaio del 1987. Un lavoratore impeccabile una persona sempre presente e disponibile. In tanti anni, non ha mai fatto mancare il suo apporto. Ci stringiamo al dolore della famiglia. E' una perdita dolorosa per tutto il gruppo".

In segno di lutto AGC ha deciso che, stasera e domani sera, la grande ciminiera dello stabilimento non sarà illuminata. Resterà spenta fino alla data dei funerali, che saranno celebrati mercoledì 27 gennaio alle 10 nella chiesa parrocchiale di Margarita.

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium