/ Saluzzese

Saluzzese | 25 gennaio 2021, 12:36

I primi incontri di Dario Miretti sul territorio del Parco del Monviso

Il presidente-commissario del Parco è stato a Casteldelfino, Caramagna Piemonte, mentre nei giorni scorsi si è incontrato virtualmente col neopresidente del Parco del Queyras. Per un Parco “a servizio del territorio”

Dario Miretti a Casteldelfino e Caramagna Piemonte

Dario Miretti a Casteldelfino e Caramagna Piemonte

Primi incontri, sul territorio di “sua” competenza, per Dario Miretti, neo presidente (con funzioni di commissario sino all’insediamento del Consiglio) del Parco del Monviso.

Ieri Miretti è stato a Casteldelfino, su invito del sindaco Alberto Anello. Una riunione in forma ristretta con i componenti della Giunta e del Consiglio comunale del paese dell’alta Val Varaita, insieme ai rappresentanti del territorio.

Presenti anche Sergio Rinaudo, presidente dei comprensori alpini Cn1 e Cn2, in rappresentanza del mondo della caccia e il delegato del Soccorso alpino, Luigi Richard.

È stato un incontro molto interessante e positivo per me – spiega Miretti – nel quale ho potuto conoscere le problematiche del paese e della sua popolazione, e le richieste che hanno rivolto nei confronti del Parco.

Sicuramente torneremo a incontrarci e a approfondire gli argomenti emersi, poiché il mio obiettivo è anche quello di fare capire che il Parco è un valore aggiunto alle nostre vallate”.

Gli ha fatto eco il sindaco di Casteldelfino, Anello, che ha espresso la sua soddisfazione, definendo “importante” l’incontro svoltosi in Municipio.

Oggi (lunedì), Miretti è stato in pianura, con la visita della Riserva del Bosco del Merlino e l’incontro con gli Amministratori locali del Comune di Caramagna Piemonte.

Miretti ha voluto visionare da vicino e “sul campo” il progetto “Life20/IT/001401”, che prevede la sistemazione della risorgiva del Merlino e tutto il tratto del canale fino alla Bealera del Principe all'interno del “Bosco Piccolo”.

Accompagnato dal vicesindaco Marco Osella, dal tecnico comunale Davide Pellissero, dal consulente del comune – il dottor Marco Allasia – e dalla dottoressa Gaggino, del Parco del Monviso, il presidente ha potuto vedere direttamente la realtà boschiva caramagnese e alla fine ha incontrato il sindaco Maria Coppola, garantendo massima disponibilità da parte dell’Ente per un Parco “a servizio del territorio”.

Nei giorni scorsi, frattanto, si era già svolto un primo incontro – seppur virtuale – Dario Miretti, e Christian Blanc, il nuovo presidente del Parco del Queyras, per fare il punto sui progetti della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso e sulla progettualità europea condivisa tra i due Parchi.
Nella videoconferenza è comunque già emersa, la volontà di proseguire nella collaborazione ormai decennale tra i due Parchi che tutelano l’area del Monviso.

Ni.Ber.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium