/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2021, 13:46

Caso TikTok, "La famiglia, fino ai 14 anni, deve avere il controllo di account e password dei propri figli"

Intervista alla psicologa e psicoterapeuta Ernestina Fiore sul rapporto social/bambini e sul ruolo educativo delle famiglie: "Spesso gli adulti cadono nella rete, figuriamoci dei bambini e dei ragazzini attratti dalla notorietà e dall'apparire. È essenziale un'educazione digitale, per grandi e piccini”

Immagine di repertorio - Pixabay

Immagine di repertorio - Pixabay

 

TikTok, il social dei video brevi che spopola tra i giovanissimi, è finito nell'occhio del ciclone dopo il caso della morte della bimba di Palermo. La piccola, di soli 10 anni, potrebbe essere caduta nella rete della sfida online "black out challenge".

Un fatto tragico che purtroppo pare non sia isolato. È delle ultime ore la notizia della scomparsa di un altro bimbo, 9 anni di Bari, forse legata ai social. E ancora la vicenda di una sedicenne fiorentina scappata di casa con una ragazza conosciuta proprio su TikTok.

Casi che aprono l'annoso dibattito del rapporto tra social network e i bambini, e sul ruolo educativo delle famiglie.

Ne abbiamo parlato con Ernestina Fiore, Psicologa Psicoterapeuta formata in dipendenze tecnologiche che cura la rubrica del nostro giornale “Click sulla Psicologia” e che collabora presso l'Area di G di Torino nell'ambito del sostegno adolescenziale e negli sportelli psicologici all’interno di alcune scuole superiori di Cuneo.


C'è un'età giusta per dare in mano il cellulare ai nostri ragazzi? Avere uno smartphone oggi significa avere accesso a internet e ai social network. La funzione delle chiamate è praticamente superflua.

“Penso che non sarebbe il caso di dare il cellulare ai bambini prima dei 13 anni. Inoltre ritengo che l'iscrizione ai social network non debba avvenire prima dei 14 anni. Esistono regole chiare che proibiscono l'iscrizione ai minori di 13 anni, anche se poi molti bambini, anche più piccoli posseggono un profilo su svariati social ben prima dell'età consentita”.

In effetti Il Garante per la protezione dei dati personali ha disposto nei confronti di Tik Tok il blocco immediato dell’uso dei dati degli utenti per i quali non sia stata accertata con sicurezza l’età anagrafica. E ha avviato un procedimento contro il social network per scarsa attenzione alla tutela dei minori, divieto di iscrizione ai più piccoli facilmente aggirabile, poca trasparenza e poca chiarezza nelle informazioni rese agli utenti, impostazioni predefinite non rispettose della privacy. Cosa possono fare i genitori se le regole sono così facilmente aggirabili?

“I piccoli utenti devono essere messi in guardia e gli adulti hanno il compito di vigilare, controllare, monitorare. La rete è un universo infinito, è impossibile garantire la sicurezza. La cosa migliore sarebbe farne un uso consapevole, calibrato e controllato assieme, spiegando anche la possibilità che ci si possa imbattere in brutte cose”.

TikTok è solo una delle tante piattoforme e purtroppo sono fenomeni che ciclicamente si ripetono, indifferentemente dal canale. Qualche anno fa c'era la moda del selfie con il passaggio del treno. La differenza la fanno le famiglie.

“Il ruolo educativo delle famiglie è essenziale, come promotore di regole e buon esempio. I genitori divrebbero essere informati, dovrebbero aggiornarsi rispetto alle piattaforme, ai giochi, ai social. Prima di tutto, sono i genitori che permettono ai figli di usare internet e tutto ciò che gli ruota attorno, troppo presto, sempre prima. Il web è utile, sì, ma è insidioso e pericoloso”.

Forse servirebbero corsi di aggiornamento per i genitori...

“Spesso gli adulti cadono nella rete, figuriamoci dei bambini e dei ragazzini attratti dalla notorietà e dall'apparire. La famiglia, fino ai 14 anni, deve avere il controllo di account e password dei propri figli, come patto alla base dell'utilizzo dello strumento. È essenziale un'educazione digitale, per grandi e piccini, affinchè si possa imparare ad utilizzare la rete con consapevolezza”.

cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium