/ Economia

Economia | 26 gennaio 2021, 23:22

Come controllare il plagio in modo sicuro ed efficiente?

Prova tu stesso! Inizia subito la scansione!

Come controllare il plagio in modo sicuro ed efficiente?

Oggi, il plagio rappresenta una vera e propria piaga nell'ambito delle istituzioni educative poiché gli studenti ne fanno un uso incondizionato grazie alla grande quantità di dati in rete a cui possono attingere. Con pochi semplici click è pertanto possibile copiare e incollare qualsiasi testo e renderlo proprio. Il problema è che la legge può punire chi si impadronisce del lavoro altrui, infatti, il plagio è considerato reato a tutti gli effetti e può costare caro ad ogni eventuale trasgressore. La facilità con cui si accede a Internet consente di avere informazioni immediate senza alcuno sforzo e rappresenta l'alibi perfetto per ogni utente. Ecco perché è importante avvalersi di strumenti Antiplagio

 

Cosa si intende per plagio?

La parola plagio sta ad indicare l'atto di appropriarsi in modo illecito dell'opera o dell'ingegno altrui.   Si tratta esplicitamente di plagio, quando qualcuno usa il lavoro di un altro senza citare adeguatamente la fonte o dare credito all'autore. Come dicevamo prima, il plagio rappresenta una forma di furto intellettuale ed è un reato perseguibile dalla legge. Oggi è semplice impadronirsi di qualsiasi testo o contenuto sulla rete rendendolo proprio, però con il plagio si contravviene non solo alle regole morali ma anche a quelli etiche e legali. Gli studenti cadono spesso in questa trappola, commettendo così un plagio, forse per risparmiare tempo o ancora peggio per pigrizia e scarsa volontà. Gli insegnanti hanno l'obbligo di avvisare gli studenti del plagio. Se uno studente realizza un progetto modificando le parole di un testo trovato su Internet o riassume il lavoro di qualcun altro, appropriandosi di intere righe del contenuto senza citare l'autore o usando virgolette, questo suo agire sarà considerato plagio. Il plagio si applica alla scrittura o agli articoli del sito web, ma si applica anche al furto di proprietà intellettuale come musica, immagini, video e persino la coreografia di una danza. Pertanto, studenti o artisti non dovrebbero plagiare, deliberatamente o accidentalmente.

 

Come verificare la presenza di plagio?

Verificare la presenza di plagio è molto semplice. Esistono molti strumenti antiplagio online a pagamento e gratuiti che possono aiutarti a verificare se c'è un caso di plagio nel tuo lavoro o meno. Ti basta fare copia incolla del tuo lavoro e trasferire il contenuto su un rilevatore di plagio. Lo strumento scoprirà la percentuale di plagio e identificherà anche il contenuto plagiato per te. Se desideri confrontare i contenuti plagiati ed evitare di incorrere in una violazione di copyright ti basterà utilizzare un software antiplagio come Anti-plagio.com. L'applicativo rileverà in modo trasparente il plagio, anche se si tratta di un plagio involontario. Su questa piattaforma potrai provare gratuitamente l'applicativo antiplagio trasferendo con un semplice copia incolla il file che ti interessa verificare nella casella indicata e potrai assistere in diretta mentre il testo viene scansionato alla ricerca di contenuti duplicati. Per controllare invece file di grandi dimensioni, come ad esempio le tesi, ti verrà chiesto di pagare solo  0,25 euro a pagina. Si tratta di un prezzo irrisorio considerando l'aiuto ed i benefici che potrà apportare questo programma. Con la sua tecnologia sofisticata, potrai rilevare il plagio in tempo reale e ad una velocità super veloce. Prova tu stesso! Inizia subito la scansione!

 

RICHY GARINO

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium