/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2021, 09:41

Vezza d'Alba, la vita contadina e vignaiola sul muro di via Roero

Una museo a cielo aperto sulle tradizioni che da sempre caratterizzano la vita dei suoi abitanti

Vezza d'Alba, la vita contadina e vignaiola sul muro di via Roero

Avrà una nuova veste il muro di sostegno in via Roero verso l'abitato di Vezza d'Alba, proprio sotto il Ricetto - che ancora nellOttocento delimitava l'antica Villa - e oltre il quale si percorreva fino a qualche decennio fa l'antica strada del Fossato. 

Terminato il lavoro di pulizia del muro dalla fitta vegetazione cresciuta nel tempo saranno posizionati strumenti da lavoro della vita contadina e vignaiola vezzese. 

Dopo la frana del 2009 che interessò l'intera scarpata si aggiunse al muraglione una estesa porzione di gunite a sostegno delle abitazioni sovrastanti e per mitigare l'impatto con la parte ricostruita furono impiantati degli arbusti, ricoperti con il passare del tempo da una vegetazione spontanea folta e anche rampicante. 

In questi giorni la Protezione Civile comunale ha ripulito il muro interessato. Lo stesso lavoro è stato svolto anche da due residenti che si sono presi cura della loro porzione privata. 

Alzando lo sguardo appare ora un lungo tratto del muro di cinta fatto costruire dai Conti Roero, dove verrà riutilizzata l'antica strada del Fossato e sarà predisposto un sentiero panoramico. Emergono anche i gradoni in cemento che sostengono la scarpata sui quali l'Amministrazione comunale pensa di esporre: attrezzi contadini e di cantine vinicole locali in un "museo a cielo aperto" per fare conoscere la tradizione e la cultura dei padri e nonni di Vezza. 

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium