/ Economia

Economia | 14 febbraio 2021, 07:00

Cessione del quinto NoiPa, come funziona e tutti i dettagli sul prestito agevolato per gli insegnanti

La cessione del quinto è una tipologia di prestito molto utile che ti permette di ottenere in poco tempo una somma di denaro da spendere per far fronte a un evento imprevisto, oppure per realizzare un tuo sogno

Cessione del quinto NoiPa, come funziona e tutti i dettagli sul prestito agevolato per gli insegnanti

La cessione del quinto è una tipologia di prestito molto utile che ti permette di ottenere in poco tempo una somma di denaro da spendere per far fronte a un evento imprevisto, oppure per realizzare un tuo sogno. Se sei un insegnate avrai la possibilità di attingere alla cessione del quinto NoiPa. Andiamo a vedere cos'è esattamente e quali sono i vantaggi di richiederla.

Cos'è la cessione del quinto NoiPa

Per comprendere cosa sia la cessione del quinto Inpdap ti può essere utile valutare i termini utilizzati, infatti la parola NoiPa identifica il portale realizzato dal Ministero dell'Economia e Finanza al fine di gestire una serie di attività, collegate a particolari tipologie di dipendenti pubblici, come il personale ATA scolastico, gli insegnati e coloro che lavorano al Ministero della Pubblica Istruzione. Se hai accettato di utilizzare questo portale in pochi click avrai la possibilità di accedere per verificare l'emissione del cedolino del tuo stipendio mensile, la liquidazione, eventuali detrazioni economiche e lo stato previdenziale.

Il sistema NoiPa è una realtà che permette di rendere trasparenti tutte le informazioni collegate alla tua attività di insegnate e grazie a questa realtà ti permetterà quindi di ottenere una serie di vantaggi nel momento in cui vuoi accedere a un finanziamento.

Come funziona il prestito agevolato NoiPa

Ma come funziona la cessione del quinto NoiPa? La concessione di un prestito attraverso il sistema NoiPa è possibile, solo se sei un insegnate e grazie a una Convenzione Unica Nazionale sottoscritta tra NoiPa e una serie di istituti finanziai e di banche. In quanto prestito che si basa sul quinto dello stipendio, potrai richiedere una somma che varia in base alla tu anzianità di lavoro, all'età che hai raggiunto e all'importo complessivo della tua busta paga, dato che la singola rata non potrà superare il 20% del valore dello stipendio.

Ciò significa che nel momento in cui effettui una richiesta di un prestito agevolato per insegnati NoiPa e lo ottieni, il pagamento della rata avverrà direttamente alla banca o alla finanziaria con cui hai sottoscritto il finanziamento, senza transitare per il tuo conto. Questa tipologia di pagamento offre un'elevata garanzia agli istituti di credito, dato che si otterrà la restituzione del debito in maniera regolare e senza la necessità di garanzie aggiuntive o di firme fideiussorie.

Come effettuare la domanda del prestito agevolato per insegnanti

Se vuoi richiedere la cessione del quinto dello stipendio NoiPa ti dovrai rivolgere presso uno delle banche o istituti finanzi che hanno sottoscritto la Convenzione Unica Nazionale NoiPa. Per controllare l'elenco potrai recarti sul sito del MEF e verificare in pochi click dove è possibile ottenere questi piccoli prestiti personali agevolati. A questo punto ti basterà contattare la banca prenotando un appuntamento per la richiesta del prestito, presentandoti con un tuo documento di riconoscimento valido e l'ultimo statino paga scaricato sul sito NoiPa. Grazie alla convenzione con NoiPa, la banca verificherà la tua situazione previdenziale, l'eventuale TFR e l'importo che potrai richiedere, il tutto con tempistiche brevi.

I vantaggi della cessione del quinto NoiPa

Ma perché scegliere di richiedere la cessione del quinto dello stipendio NoiPa? Di seguito ti indichiamo quali sono i principali benefici di questo prestito agevolato per insegnanti come riportato dal sito https://www.calcoloprestiti.it.

• Tassi agevolati: potrai disporre di un tasso fisso e un TAEG molto basso, rispetto alla normale media di prestiti presenti. Inoltre avrai l'opportunità di sceglier un piano di ammortamento fino a un 10 anni.
• Importi superiori: grazie alla garanzia del tuo stipendio avrai diritto a importi che possono arrivare fino ai 75.000 €.
• Rapidità di approvazione: potrai ottenere il prestito in tempi molto brevi e anche nel caso in cui hai avuto in passato delle problematiche nella tua storia bancaria con iscrizione in quanto cattivo pagatore.
• Garanzie: al momento della sottoscrizione verranno attivate in automatico sia l'assicurazione per morte sia un polizia per perdita del lavoro. Nel primo caso il prestito non graverà sui tuoi eredi, mentre la polizza per lavoro coprirà il pagamento del finanziamento anche se hai un'impossibilità sopravvenuta a eseguire la tua attività lavorativa o se vieni licenziato.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium