/ Atletica

Atletica | 16 febbraio 2021, 10:12

Atletica: Adele Roatta ai piedi del podio nei Campionati Italiani Indoor Allievi

La portacolori dell' Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo era impegnata, al Palaindoor di Ancona, nei 1.500 metri donne

Atletica: Adele Roatta ai piedi del podio nei Campionati Italiani Indoor Allievi

Il Palaindoor di Ancona desolatamente vuoto, una delle due strutture in Italia interamente dedicata all’atletica (l’altro è Padova), ha fatto da cornice all’edizione 2021 dei Campionati Italiani Indoor riservati alla categoria Allievi: primo confronto tra i nati nel 2004 e 2005 che prevede come clou l’appuntamento internazionale dei Campionati Europei programmati a Rieti dal 26 al 29 agosto.

Sui 26 titoli in palio nella due giorni di gara, particolarmente “atteso” era quello dei 1.500 metri donne, dove la portacolori dell’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo Adele Roatta si presentava ai nastri di partenza con il 4° tempo di accredito. L’impegno indoor su una gara di mezzofondo veloce e di difficile interpretazione come quella dei 7,5 giri di pista, era stato concordato con il tecnico Augusto Griseri dopo il positivo test in 4’45”35 di due settimane fa a Padova.

Le 11 iscritte al via, hanno dato vita ad una gara tattica esplosa solo negli ultimi due giri quando in quattro sono andate via con un poderoso strappo. Dentro alla “fuga” c’era anche Adele che ha tenuto la terza piazza fino al rettilineo di arrivo quando è stata sopravanzata dall’atleta di casa Eva Luna Falcioni di soli 8 decimi: 1’45”15 contro 1’45”95.

La vittoria è andata ad una irraggiungibile Matilde Prati (Bentegodi Verona) campionessa italiana in 4’40”84 davanti alla bergamasca Arianna Algeri argento in 4’44”45. Per Adele Roatta un pizzico di delusione per una medaglia che poteva essere alla sua portata, ma la consapevolezza di aver raggiunto una nuova dimensione riuscendo ad essere tra le prime anche su gare come i 1.500 metri che non si addicono alle sue caratteristiche. Le migliori performance della Roatta infatti, sono arrivate sulle distanze più lunghe (2.000 metri da cadetta e 3.000 metri nella categoria Allieve): proprio per questo motivo la preparazione invernale è stata calibrata sulla stagione delle corse campestri che inizierà già il prossimo week end del 21 febbraio con i campionati regionali a Dronero e si concluderà a metà marzo con i Campionati Italiani di Cross.

Complimenti ad Adele e al suo allenatore Augusto Griseri per i risultato – commenta il presidente Bosellinon è arrivata la medaglia, ma questo è un altro tassello importante per la ragazza: se saprà proseguire nel suo percorso, siamo sicuri potrà togliersi grandi soddisfazioni personali e regalarle all’Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo. Siamo una società che sta investendo molto sui giovani e sulla crescita dei tecnici e questi esempi non possono che fare bene al nostro movimento.”

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium