Backstage - 19 febbraio 2021, 09:20

Stop allo sci, Cirio: “Ho visto persone piangere, domani sblocco prima tranche dei contributi per il mondo neve”. Backstage: rivedi la puntata di ieri sera

In collegamento online con Gian Maria Aliberti Gerbotto, il presidente della Regione Piemonte Cirio, i rappresentanti del commercio e del settore che ruota intorno agli impianti sciistici

Stop allo sci, Cirio: “Ho visto persone piangere, domani sblocco prima tranche dei contributi per il mondo neve”. Backstage: rivedi la puntata di ieri sera

“Ho visto persone piangere” così ha commentato il presidente della Regione Alberto Cirio la chiusura degli impianti da sci, rinviata per la quinta volta e in forse anche per la data del 5 marzo. Il Governatore è intervenuto nell’ultima puntata di Backstage parlando subito di ristori per l’intero settore. 

“Abbiamo pronti 20 milioni di euro di ristori per le realtà del comporto neve. Domani con una delibera in Giunta libero una prima tranche da 5 milioni e 300 mila euro per le stazioni sciistiche, 300 mila euro per la Federazione Italiana degli sport invernali, 2000 euro per ogni maestro di sci e 1.500 euro per le agenzie di viaggi”.

Si tratta di una prima parte quindi dei 20 milioni, in attesa degli altri ristori da parte del Governo, la seconda parte sarà dedicata a tutto il settore del mondo neve, dagli alberghi ai ristoranti.

E parlando di impianti sciistici, Cirio ha specificato che d’accordo con il Governo, nel Recovery Plan, cioè nei fondi europei una parte importante sarà stanziata per il cosiddetto “rinnovo di tutti i ferri”, come cabinovie e seggiovie,  “affinché il nostro parco neve sia in sicurezza e competitivo”. 

Il presidente della Regione sarà di nuovo a Cuneo lunedì per manifestare con i gestori degli impianti insieme a Luca Chiapella, presidente Confcommercio Cuneo, che durante la puntata ha sottolineato l’improntata di far ripartire il settore “Saremo ricevuti dal Prefetto per un documento che sarà presentato al premier Draghi. Le sue parole nel suo discorso di insediamento, mi hanno fatto ben sperare”. 

Unanime il pensiero degli altri ospiti Enrico Beccaria, gestore degli impianti di sci di fondo di Festiona, Francesco Tiedo, direttore marketing di Prato Nevoso Spa e Letizia Nicolino, maestra di sci di Pian Munè: “Nonostante le difficoltà, siamo pronti a ripartire, fateci lavorare”. 

Anche questa settimana, l’editoriale del banchiere Beppe Ghisolfi ha fatto il punto sull'argomento specifico della serata, fornendo preziosi spunti di riflessione per il dibattito. E Danilo Paparelli ha chiuso la trasmissione con la sua vignetta, chiosa su quanto emerso dalla chiacchierata tra gli ospiti. 

Le sigle di apertura e chiusura del programma sono state realizzate e composte da Enrico Sabena. La regia è di Raffaele Massano

 

cgallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU