/ Saluzzese

Saluzzese | 19 febbraio 2021, 07:50

Dalla Regione 400mila euro per la casa di riposo di Paesana, Cirio: “Soldi per anziani sono sempre ben spesi” (FOTO)

Il presidente Alberto Cirio ha ri-sottoscritto ieri, insieme al sindaco Emanuele Vaudano, l’accordo di programma firmato nel 2018 da Chiamparino e Anselmo. 988mila euro per il primo lotto di lavori: si interverrà sull’ultimo piano della struttura, dove raddoppieranno i posti letto

La firma dell'accordo di programma per i lavori sulla casa di riposo di Paesana

La firma dell'accordo di programma per i lavori sulla casa di riposo di Paesana

Il presidente della Regione, Alberto Cirio, è tornato a Paesana.

E, dopo la firma dell’accordo di programma per il primo lotto dell’innevamento artificiale della stazione di Pian Munè – sottoscritto a novembre 2019 – ha firmato, insieme al sindaco Emanuele Vaudano, un nuovo accordo con il Comune.

Oggetto? Anche in questo caso, un primo lotto di lavori. Ma questa volta sulla casa di riposo di via Margaria. Sulla quale la Regione stanzia 400mila euro che, sommati ai 100mila del Comune e ai 488mila del Gse, Gestore servizi energetici, copriranno il primo lotto del massiccio intervento sull’edificio. Per un totale di 988mila euro.

Un accordo di programma che era già stato sottoscritto, a dicembre del 2018, dall’allora presidente del Piemonte Sergio Chiamparino e dall’allora sindaco del paese, Mario Anselmo.

Ma che, poi, ha subito alcune modifiche su lavori e tempistiche, e che quindi ieri è stato nuovamente sottoscritto da Cirio e Vaudano. In aula, insieme ai consiglieri regionali Franco Graglia, Paolo Demarchi e Matteo Gagliasso, il vicepresidente della Fondazione casa di riposo Paesana, Angelo Confalonieri, insieme al consigliere del CdA Massimiliano Comba.

I 988mila euro del primo lotto serviranno per intervenire sull’ultimo piano della struttura, che potrà raddoppiare gli attuali 8 posti letto, e quindi andare ad accogliere 16 ospiti. Qui verrà alzato il tetto, aumentando lo spazio “vivibile”, rispondendo quindi alle prescrizioni Asl. Non solo, perché sull’ultimo piano, con questo primo lotto di lavori, verrà realizzato il cappotto termico, verrà coibentato il tetto, così come verranno sostituiti i serramenti esterni (con nuovi infissi a vetri tripli) mentre tutta l’illuminazione sarà convertita a led.

Un’operazione che si articola su due fronti – ha detto Vaudano –: da un lato aumentare i posti letto, e quindi le entrate della Fondazione casa di riposo; dall’altro, portanto l’edificio ad essere ‘nzeb’, a ‘emissioni quasi zero’, abbattendo i costi di utenze e riscaldamento”.

Con il secondo lotto di lavori, infatti, il cappotto termico verrà esteso anche ai restanti due piani dell’edificio. Lo stesso avverrà per la conversione dell’impianto di illuminazione e la sostituzione di tutti i serramenti esterni. Anche il piano terreno verrà coibentato: la struttura, quindi, rimarrà isolata su tutto il perimetro.

Il nostro impegno – ha detto il presidente Cirio – è quello di restituire ai territori le attenzioni che meritano, dopo il torinocentrismo della vecchia Amministrazione regionale, che ha trascurato i territori di confine e di frontiera.

E le attenzioni non si restituiscono con pacche sulle spalle o con la presenza alle manifestazioni. Si restituiscono con risorse economiche, impegni concreti: così facciamo con gli accordi di programma”.

Cirio ha spiegato come quello della casa di riposo di Paesana sia “soltanto uno dei tanti interventi finanziati dalla Regione su Paesana e sui Comuni della Valle. Ci sono ancora tante cose da fare in questa area: ma qui si paga la lontananza di tanti anni”.

Dalla Regione, quindi, 400mila euro: “I soldi vanno sempre spesi bene – ha aggiunto Cirio – ma quando si spendono per gli anziani o per i bambini vuol dire che si sono spesi meglio ancora. La crisi sanitaria che stiamo vivendo ci ha dimostrato come le case di riposo possano trasformarsi da luogo di protezione a luogo di rischio.

Firmo quindi con grande piacere questo documento”. 

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium