/ Attualità

Attualità | 22 febbraio 2021, 18:17

Cuneo città accogliente: "Qui i senza fissa dimora non sono emergenza, ma una parte della popolazione"

A parlare è la vicesindaco Patrizia Manassero, che in consiglio comunale ha risposto alle interpellanze di Sturlese e Martello: "Non abbiamo mai respinto nessuno, ma ogni situazione è complessa a proprio modo e merita una risposta appropriata"

Controlli al Movicentro - foto di repertorio

Controlli al Movicentro - foto di repertorio

Sono due le interpellanze che, nella prima parte del consiglio comunale di Cuneo per questo febbraio, hanno riguardato la situazione dei senza fissa dimora e dei migranti della frutta rispettivamente in questo periodo invernale e nel prossimo futuro (durante i mesi di ripresa dell’attività agricola), e sono state presentate e illustrate da Ugo Sturlese e Maria-Luisa Martello.

Quello della situazione dei senza fissa dimora, di cui due nella vicina Torino sono morti proprio in queste settimane per il freddo, è un problema che in città si ripete periodicamente e merita finalmente una soluzione il più possibile conclusiva e duratura” ha sottolineato Martello, che si è detta contrari agli sgomberi realizzati dalle forze dell’ordine, di cui l’ultimo datato 27 gennaio, ma piuttosto “applicando politiche di accoglienza e riconoscendo nei senza fissa dimora delle persone con delle difficoltà: serve una strategia a lungo termine che non nasconda o strumentalizzi il problema”.

Dello stesso avviso Sturlese, che ha accomunato la tematica dei senza fissa dimora a quella dei migranti della frutta lamentando la mancanza di strategie di sostegno nei confronti di questi soggetti, che si ritrovano in condizioni di serio rischio sanitario: “Importante affrontare il frangente immediato ma anche cominciare a pensare a come affrontare le necessità del periodo estivo-autunnale – ha detto - . Bisogna evitare il più possibile lo scenario drammatico dell’anno scorso, quando fino a 80-90 persone sono arrivate a soggiornare nel sottopasso del Movicentro”.

I due consiglieri hanno quindi chiesto delucidazioni in merito all’eventuale coinvolgimento degli istituzionali tavoli di lavoro, e alla delineazione di iniziative e servizi da attuare.

A rispondere, la vicesindaco Patrizia Manassero: “La situazione dei senza fissa dimora in città non è più emergenziale. Sono parte della popolazione, seppur non residente e caratterizzata da una mobilità imprevedibile, e da mesi e anni si sta lavorando per integrarla nel tessuto sociale. Il territorio cuneese viene visto, dai senza fissa dimora, come accogliente e preparato; l’emergenza dell’estate scorsa, con quei numeri fuori norma, si deve anche al fatto che Cuneo è l’unica città della zona che ha mantenuto aperti i servizi come mense e dormitori”.

La vicesindaco ha sottolineato come si sia partiti con un primo incontro con la Prefettura rispetto alla tematica dell’accoglienza dei migranti della frutta, ma che il Comune abbia anche istituto un secondo gruppo di lavoro dedicato all’accoglienza cittadina; coinvolge tutti gli attori che nel corso degli ultimi anni hanno contributo alla trattazione della materia e ha l’obiettivo di definire i diversi servizi e monitorare la situazione. Allo stesso tempo, un altro strumento che necessariamente l’amministrazione metterà in campo sarà la riorganizzazione del centro migranti.

Cuneo accoglie circa 120 senza fissa dimora ogni giorno, in una modalità di gestione diffusa che abbiamo sempre preferito e ricercato, e nel periodo estivo-autunnale sono circa 10.000 quelle che vengono accolte dalle aziende in cui si trovano a lavorare per la stagione – ha concluso Manassero - : non abbiamo mai respinto nessuno, ma ogni risposta che proviamo a dare a ogni singolo senza fissa dimora chiarisce con forza la complessità e le differenze di ogni situazione”.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium