/ Curiosità

Curiosità | 23 febbraio 2021, 21:29

Un saluzzese fra gli influencer più seguiti di LinkedIn: Massimo Rosa Top Voice Lavoro 2021

Per sfruttare il passaparola e promuovere coloro che sono in cerca di lavoro, Massimo Rosa ha creato una community che si chiama “La Compagnia del buon lavoro” che ha raggiunto e superato i 40.000 iscritti

Un saluzzese fra gli influencer più seguiti di LinkedIn: Massimo Rosa Top Voice Lavoro 2021

Con comunicazione ufficiale LinkedIn, la piattaforma professionale con oltre 500 milioni di utenti, ha finalmente rivelato l'elenco dei Top Influencer italiani e fra questi il saluzzese Massimo Rosa, ideatore del primo Negozio del Lavoro, cacciatore di teste per le principali aziende italiane con esperienza trentennale. Rosa ha pubblicato articoli e contenuti su come trovare o migliorare il proprio lavoro che sono stati letti da oltre 10 milioni di utenti solamente nel 2020 ed è seguito mediamente ogni giorno da oltre 150 mila follower.

“Ho iniziato a scrivere di Lavoro una quindicina di anni fa. All’epoca le risorse umane erano una casta ma io scelsi toni e modalità mai visti ne sentiti prima: dicevo la verità, nessun inglesismo, mi esprimevo con un linguaggio comune e alle persone piacque tantissimo. “.

Lei è autore dei bestseller Amazon “Un lavoro infernale” e “Andate a lavorare!” quali consigli si sente di dare a coloro che sono in cerca di lavoro oggi? “Il Covid19 condizionerà il mercato del lavoro dei prossimi anni cambiandolo definitivamente. Milioni di persone hanno già perso il lavoro e non appena il Governo smetterà di “viziare” la realtà rimuovendo i vincoli ai licenziamenti, molti altri lo perderanno.

Di questi solo alcuni lo ritroveranno ma non potranno pretendere di tornare a fare ciò che facevano prima in termini di mansioni e retribuzioni. Trovare un nuovo lavorò sarà complicato ma non impossibile.

Le aziende avranno a disposizione una maggior quantità di persone disponibili fra le quali scegliere ma meno risorse economiche disponibili, quindi dovranno affinare i loro strumenti di valutazione ed evitare assunzioni sbagliate.

Le nuove assunzioni saranno strategiche ed il R.O.I. di ogni nuovo dipendente sarà importante come mai e costantemente monitorato.

Quello che potrai offrire ai datori di lavoro in termini di valore tangibile avrà più importanza, molta più importanza di prima.

Saranno premiati i “candidati intelligenti” che dimostreranno come fare la differenza, mentre inviare centinaia di CV ed attendersi una risposta o lamentarsi di non averla ricevuta non sarà più realistico.

Ogni situazione è diversa e non esistono consigli standard ma a rendere un pochino più semplice la ricerca, potrebbero essere l’atteggiamento e alcuni semplici consigli:

1) Installa sul tuo pc ed impara ad utilizzare i principali software di video chiamate.  Esercitati a sostenere i video-colloqui e cura il ‘setting’ in cui avverrà la tua presentazione. I colloquio di lavoro del futuro si terranno prevalentemente davanti ad un video.

2) Non basare la ricerca solo sugli annunci online. Sono una perdita di tempo, competi con centinaia di candidati e spesso il tuo CV viene scartato da un robot. Muoviti, visita le aziende di persona, prendi informazioni dal vivo.

3) Distinguiti dagli altri candidati perché la concorrenza sarà più dura di prima. Nel 2021 il R.O.I. di ogni nuovo dipendente sarà importante come non mai e quello che potresti offrire ai datori di lavoro in termini di valore tangibile avrà più importanza, molta più importanza di prima.
Non limitarti a cercare lavoro ma individua l'azienda ideale nella quale potresti fare la differenza, trova contatti all'interno e inizia a costruire con loro relazioni solide e disinteressate, col tempo proponi soluzioni e vantaggi, nessuno potrà negarti un colloquio!

4) Potenzia la tua presenza online, apri un profilo Linkedin ed ottimizzalo con le keyword ideali.
Costruisci relazioni prima di averne bisogno, iscriviti a gruppi di discussione tematici e attiva alert alle aziende di tuo interesse, quando pubblicheranno una ricerca d personale sarai il primo a saperlo.
Lavora sulla tua autorevolezza, pubblica interventi e contenuti di qualità, ricorda che LinkedIn non è Facebook!

5) Creati una rete: il passaparola e le conoscenze personali sono ancora le principali modalità per trovare lavoro.

Proprio per sfruttare il passaparola e promuovere coloro che sono in cerca di lavoro, Massimo Rosa ha creato una community che si chiama “La Compagnia del buon lavoro” che ha raggiunto e superato i 40.000 iscritti dove ogni giorno, grazie a tutti coloro che a livello di volontariato si adoperano, vengono offerte decine di opportunità lavorative.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium