/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2021, 10:15

Attenzione alle truffe nel Fossanese: ”Diffidate da chi vi vuole somministrare il vaccino a casa”

Il tentativo di raggiro, pochi giorni fa, ai danni di una signora che, molto attenta, ha chiesto conferme, scoprendo i malintenzionati, e segnalando il tutto ai Carabinieri. A Sant'Albano Stura i cittadini avvisati con l'Alert System

immagine di repertorio

immagine di repertorio

È successo pochi giorni fa: un tentativo di truffa a una signora anziana del fossanese che però non si è lasciata raggirare.

I truffatori, fingendosi parte di una ditta di Trinità, hanno chiamato la vittima del raggiro, chiedendole la possibilità di recarsi presso il suo domicilio per effettuarle il vaccino anti-Covid.

Fortunatamente la signora, molto attenta, ha praticamente effettuato una sorta di "controllo incrociato" e, contattando i recapiti ufficiali della ditta di Trinità, ha scoperto la truffa. Ne è scaturita l'immediata segnalazione ai Carabinieri.

Così, il sindaco di Sant’Albano, Giorgio Bozzano, ha azionato l’Alert Sistem: un sistema che permette di avvisare tempestivamente tutti i cittadini iscritti alla piattaforma (ci si può registrare sul sito del Comune) e, contestualmente, ai privati, di ricevere il messaggio di avviso.

”Sono giunte a questa amministrazione numerose segnalazioni di persone che contattano le famiglie ai fini di prospettare loro la possibilità di prenotare la somministrazione del vaccino anti-Covid19. - rimarca il Comune - Vi invitiamo a diffidare da queste persone, in quanto eventuali prenotazioni a questo scopo saranno gestite direttamente dagli enti preposti, ad esempio ASL o Medico di Medicina Generale, a tempo debito”.

L'invito è sempre lo stesso: "Segnalare casi sospetti all’Arma dei Carabinieri".

Allo stesso modo è stato fatto dal sindaco di Trinità, Ernesta Zucco, che ha avvisato tutti i suoi concittadini di questa modalità di truffa.

Si ricorda inoltre che, per gli over 80, le vaccinazioni dell’Asl Cn1 si svolgono presso i locali di Saluzzo, Savigliano, Mondovì, Ceva, Cuneo e Fossano.

L'utenza riceverà un sms, o una email oppure ancora una telefonata da parte degli organi competenti, che indicheranno l’ora, il giorno e il luogo dove verrà somministrato il vaccino.

MP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium