/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2021, 20:06

Installato un ponte ‘bailey’ a Breil: a maggio la val Roya sarà finalmente collegata con Ventimiglia

Invece per tornare a viaggiare verso Cuneo serviranno anni, dopo il crollo della montagna, sotto il tunnel del colle di Tenda

Il ponte bailey a Breil. Foto: Olivier Orsini FTV

Il ponte bailey a Breil. Foto: Olivier Orsini FTV

Il presidente del dipartimento delle Alpi Marittime, Charles Ange Ginésy, ha confermato ieri nel corso di una cerimonia nella parte francese della Val Roya (devastata in ottobre dalla tempesta ‘Alex’), che la stessa sarà nuovamente collegata da metà maggio con Ventimiglia.

Ovviamente stiamo parlando del collegamento con la zona a Sud della valle, visto che per tornare a viaggiare verso Cuneo serviranno anni, dopo il crollo della montagna, sotto il tunnel del colle di Tenda. E’ stato installato ieri, a Breil, un ponte ‘bailey’ simile a quello che fino a pochi mesi fa era a Rocchetta Nervina, finanziato dal Dipartimento francese e dal piccolo comune.

Si tratta di un simbolo di ritorno alla vita per la zona, come quello installato a Tenda, lo scorso dicembre, e collega Chemin de Veïl con la strada dipartimentale. Si tratta di una struttura in cemento e metallo, temporanea ma che serve a collegare nuovamente 25 famiglie che vivono nella zona con tutta la valle.

Durante la cerimonia di inaugurazione, il presidente del dipartimento delle Alpi Marittime ha confermato per metà maggio il normale collegamento con Ventimiglia, in Italia, e quindi l’apertura della strada Statale 20 in direzione Sud. Il primo dei 12 ponti totalmente distrutti in valle durante la piena del Roya di ottobre, il ‘Perthus’, sarà consegnato il 5 maggio. Consentirà lo sbocco verso l’Italia e il mare, per raggiungere più velocemente la costa di Ventimiglia e, ovviamente, raggiungere anche Nizza con l'autostrada. In primavera sarà anche ristabilito il collegamento con l'abitato di Castérino, che è anche la porta d'accesso alla Valle delle Meraviglie, popolare punto turistico dove si recano anche molti italiani.

Intanto l’Europa riconosce consistenti contributi alle tre vallate francesi colpite. Finanziamento anche per la linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia-Nizza, in Francia si spenderanno 395 milioni di euro.

Il presidente del Dipartimento delle Alpi Marittime ha anche confermato che sono giù previsti anche lavori all'uscita del tunnel di Tenda, quello che collega tutta la valle Roya, a Nord, con la provincia di Imperia. “Gli intervenuti scatteranno – ha detto Charles Ange Ginésy - non appena le autorità italiane avranno dato il via libera”. In totale, il dipartimento ha stimato il costo del ripristino della rete stradale in valle in 280 milioni di euro: “Abbiamo già realizzato lavori per 18,6 milioni – prosegue – e, attualmente, ne stiamo eseguendo per 5/6 milioni al mese, ma accelereremo nei prossimi”.

Il dipartimento del Sud della Francia, per poter finanziare i lavori ha acceso un mutuo da 200 milioni di euro e beneficia di un aiuto da 20 milioni della Regione Paca, oltre a quello statale da 10 milioni, in attesa di quello europeo compreso tra 60 e 100 milioni di euro.

Per quanto riguarda la Valle Roya, questo il cronoprogramma dei principali interventi:

  • Installazione di 2 ponti temporanei per mettere in sicurezza i guadi Ambo e Caïros: entro la fine di febbraio 2021. Per i ponti definitivi Cairos e Ambo a Fontan e 14 Arches e Bourg Neuf a Tende, l'obiettivo è consentire il lancio dei bandi europei alla fine di marzo  2021 e l'inizio dei lavori nell'autunno 2021.
  • Tratto stradale a sud di Breil: ultimazione lavori aprile 2021;
  • Ponte di Perthus: completamento a metà luglio 2021.
  • Tratto stradale Breil - Fontan: completamento Primavera - Estate 2021
  • Tratto Fontan - Saint-Dalmas de Tende (Gorges de Paganin): completamento dei varchi semplici nella primavera 2021 e dei varchi più complessi nella primavera - estate 2021
  • Sezione stradale Tende Saint-Dalmas -Tenda: fine primavera - estate 2021
  • Tratto stradale di Tende - Tunnel di Tenda: tra l'estate e l'inverno 2021
  • RD 40 (vallée du Caïros) completamento nell'autunno 2021
  • RD 91 Castérino: Gli studi tecnici e la pianificazione dei lavori sono previsti per la primavera 2021 quando la neve si scioglierà e inizieranno i lavori per migliorare la pista di Speggi nella primavera 2021

redazione sanremonews

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium