/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2021, 07:43

Risonanza magnetica a Mondovì, il sindaco Paolo Adriano: "Obiettivo raggiunto, grazie all'Asl Cn1 e a Fondazione CRC"

Il nuovo macchinario, di ultima tecnologia, è già in funzione e da aprile lavorerà circa 13 ore al giorno

La risonanza magnetica

La risonanza magnetica

L'ospedale Regina Montis Regalis di Mondovì ha finalmente la sua risonanza magnetica nucleare, uno strumento di ultima generazione che aumenterà il comfort del  paziente, grazie al tunnel del magnete con un diametro ampio (leggi la notizia qui).

La nuova apparecchiatura è stata inaugurata nel pomeriggio di martedì 23 febbraio, alla presenza del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, dell'assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi, del presidente di Fondazione CRC, Giandomenico Genta, del sindaco di Mondovì Paolo Adriano, dei vertici dell'Asl CN1, del vescovo di Mondovì Mons. Egidio Miragoli, del consigliere regionale Paolo Bongioanni e del maggiore Ambrosino Tala, comandante della Compagnia Carabinieri di Mondovì.

"Dotare l’Ospedale di Mondovì di una Risonanza Magnetica era uno degli obiettivi del mio mandato e del programma del "Patto Civico" che mi sostiene, in cui si ribadiva la necessità di questo strumento particolarmente importante per il reparto di ortopedia."- commenta il sindaco Adriano - "Anche per questo, l’inaugurazione di martedì è stata oltremodo significativa. Come ricordato dal Direttore Generale della Asl Cn1 dr. Brugaletta, il tema della nuova Risonanza magnetica nell'ospedale di Mondovì è stato affrontato sin dal nostro primo incontro. Da subito, ho trovato un interlocutore sensibile alla nostra istanza e aperto a lavorare insieme per un progetto molto sentito da Mondovì e dal Monregalese. Ringrazio, quindi, la Asl Cn1 e la Fondazione Crc per aver risposto positivamente, ma, soprattutto, per aver dotato il nostro ospedale di una risorsa fondamentale, che lo qualifica come struttura ancora più efficiente. Si tratta, infatti, di una macchina tecnologicamente all'avanguardia, più confortevole di altre, ma soprattutto che consente, finalmente, ai degenti monregalesi di fruire della risonanza in ospedale, senza impegnativi trasferimenti in altre strutture".

AP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium