/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 25 febbraio 2021, 11:50

L’AFP di Verzuolo maestra di innovazione e tecnologia

La scuola pone da sempre molta attenzione all’innovazione continua delle attrezzature presenti nei due laboratori, alle metodologie didattiche ed ai contenuti che gli allievi devono apprendere

L’AFP di Verzuolo maestra di innovazione e tecnologia

L’Azienda di Formazione Professionale di Verzuolo, specializzata nella formazione ad indirizzo meccanico, eroga per gli allievi in uscita dalle scuole medie due corsi di qualifica triennali: “Operatore meccanico-saldatura e giunzione dei componenti”, ed “Operatore alla riparazione dei veicoli a motore – Manutenzione e riparazione di parti e sistemi meccanici ed elettromeccanici e di pneumatici”.

La scuola pone da sempre molta attenzione all’innovazione continua delle attrezzature presenti nei due laboratori, alle metodologie didattiche ed ai contenuti che gli allievi devono apprendere.

Ciò è possibile grazie ad un’attenta attività di CO-progettazione in sinergia con le aziende dei settori di riferimento, ormai diventata prassi dell’offerta formativa di AFP.

La FORTEC S.r.l.s. rappresentata dall’Ing. Fiorenzo Tirotta è azienda madrina di AFP nella collaborazione mirata a fornire agli allievi una formazione di alta qualità tramite l’utilizzo delle tecnologie disponibili sul mercato.

Gli allievi AFP possono spendere già dal secondo anno di corso i contenuti appresi in aziende presso cui vanno in stage applicando modello duale di alternanza scuola-lavoro.

L’ azienda FORTEC S.r.l.s.  ha incrementato la dotazione del laboratorio di meccanica d’auto di AFP tramite la donazione di due attrezzature di autodiagnosi MAHLE-BRAIN BEE modello CONNEX, che vanno  ad aggiungersi alla ricarica dei climatizzatori (BB Clima 6000), all’ attrezzatura per il controllo dei componenti scomposti dal veicolo (Maximum test), all’ oscilloscopio dedicato automotive (BB D-Scope2), all’ autodiagnosi x auto e veicoli commerciali (BB Connex), all’autodiagnosi x motocicli, all’attrezzatura per valvole ruota (BB BTP1000)e a molti altri strumenti tecnici che rendono gli allievi maggiormente competitivi nel mondo del lavoro.

Alla fine del triennio orientato alla meccanica d’auto gli allievi hanno inoltre la possibilità di iscriversi al 4^ anno per diventare “Tecnico riparatore dei veicoli a motore”, sempre svolto in modalità alternanza scuola-lavoro, che approfondisce la diagnosi tecnica e strumentale dei guasti dell’autoveicolo ed è abilitante per le sezioni meccatronica, carrozzeria e gommista.

“Che dire? Un laboratorio di altissimo livello tecnologico a garanzia di una qualificata preparazione professionale” afferma, soddisfatto, il Direttore Massimo Gianti.

informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium