/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2021, 16:10

L'ex collegio delle Orfane di Mondovì rinasce e diventa polo culturale del libro (FOTO E VIDEO)

L'edificio è stato ristrutturato e riqualificato grazie al Bando Interventi FARO di Fondazione CRC. Il nuovo centro culturale sarà dedicato al libro, ospiterà il museo della stampa e in estate i primi spettacoli all'aperto

Il collegio delle Ex Orfane di Piazza

Il collegio delle Ex Orfane di Piazza

"Un faro sulla cultura, una piazza del sapere multidisciplinare per il territorio": è stato definito così il progetto LIBER – Polo culturale Ex-Orfane di Mondovì Piazza.

Grazie alla collaborazione tra l'amministrazione comunale e il prezioso contributo della Fondazione CRC presto la città del Belvedere restituirà a tutti la bellezza dell'edificio del XVII secolo, progettato dall'architetto Francesco Gallo,  destinato ad ospitare le orfane. 

Le opere di riqualificazione e restauro sono state possibili grazie alla partecipazione al bando interventi FARO di Fondazione CRC che, a dicembre 2017, aveva selezionato tre progetti in tre diverse aree della Granda: nel monregalese (progetto Liber), nel cuneese (progetto Acquaviva) e nell'albese (progetto Langa del Sole) erogando per ognuno un sostegno economico di 2 milioni di euro. 

Nella mattinata di oggi, sabato 27 febbraio, il sindaco di Mondovì, Paolo Adriano, con gli assessori Luca Olivieri (Cultura), Sandra Carboni (Edilizia) e Luca Robaldo (Istruzione) ha effettuato un sopralluogo insieme ai vertici di Fondazione CRC, il presidente Giandomenico Genta, il vice presidente Ezio Raviola e il direttore Andrea Silvestri

"Sono molto orgoglioso ed emozionato" - ha commentato il sindaco, Paolo Adriano - "Siamo di fronte alla realizzazione di un'opera importantissima per la nostra città. Grazie a Fondazione CRC che ha compreso il valore di questo progetto, al vice sindaco, a tutta l'amministrazione e ai tecnici che hanno lavorato con idee innovative per ridare vita a un edificio centrale per la città".

L'intervento effettuato ha riguardato in particolare il primo e il secondo piano dell'edificio, per consolidamento strutturale, predisposizione impiantistica, serramenti e pavimentazione. Le opere di riqualificazione hanno incluso anche l'area esterna, con la realizzazione di un bastione a contenimento degli antichi gradoni, sede dello storico frutteto (che verrà ripristinato, ndr).

"E' molto importante essere arrivati a questa pre inaugurazione" - ha spiegato il presidente di Fondazione CRC, Giandomenico Genta -"Questo progetto ridarà lustro al rione di Piazza, è un luogo splendido che meritava di essere recuperato e ripensato, anche dal punto di vista culturale,  speriamo che questo progetto faccia da volano per altre iniziative".

Il nuovo polo culturale si svilupperà sul tema del libro, uno degli elementi cardine dell’identità cittadina, e al suo interno ospiterà tre anime fondamentali per la città e il territorio di riferimento: la Biblioteca Centro Rete del Sistema Bibliotecario Monregalese e il Fondo Storico della Biblioteca Civica; il Museo Civico della Stampa e i suoi originali laboratori.

"Questo bene FARO illuminerà il territorio, sarà una vera e propria piazza culturale" - spiega il vice sindaco, Luca Olivieri - "Inizieremo quest'estate con la stagione estiva teatrale e qualche piccolo concerto, covid permettendo. Al pian terreno verrà ospitato il nuovo museo della stampa, che valorizzerà le macchine e ospiterà anche un'area per i lavoratori". Il fondo storico al primo piano metterà a disposizione della cittadinanza l'enorme patrimonio del libro antico che la città possiede".

 

 

 

 

 

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium