/ Sanità

Sanità | 12 marzo 2021, 10:11

I vaccini arrivano a Revello: aperto il secondo centro per gli over 80 in zona rossa (FOTO)

Dopo i due giorni a Bagnolo Piemonte, stamattina la campagna vaccinale arriva in Valle Po. Il sindaco Mattio: “I centri ormai sono stati allestiti, sfruttiamoli. Chiesto alla Regione dosi anche per gli over 65 anni”

Il centro vaccini aperto stamane a Revello

Il centro vaccini aperto stamane a Revello

Dopo aver brillantemente superato il primo “test” di due giorni a Bagnolo Piemonte, la campagna vaccinale per gli over 80 nelle Valli Po e Infernotto in “zona rossa” prosegue a Revello.          

Qui, stamane (12 marzo) ha aperto il centro vaccinale nella sede del Gasm, il Gruppo autonomo sangue Mombracco, nel seminterrato delle scuole medie, in piazza Garelli.

Pressoché identica la “macchina organizzativa” che sarà al lavoro a Revello oggi e domani, sia al mattino che al pomeriggio, e che – come ci conferma il sindaco Daniele Mattio – punta a vaccinare circa 200 anziani al giorno, residenti in paese e nei limitrofi comuni di Envie, Rifreddo, Martiniana Po e Gambasca.

Sono presenti nel centro vaccinale il dottor Gabriele Ghigo, direttore del Distretto Asl Cn1 di Saluzzo, la dottoressa Laura De Angelis, medico di famiglia (Ghigo ha definito la presenza dei medici di base un “punto di forza”), gli infermieri del distretto Asl, la Croce verde di Saluzzo, la Maxiemergenza regionale del 118.

Con un percorso indicato da apposita cartellonistica, gli utenti arrivano al centro vaccinale da Viale della Rimembranza. Entrano scaglionati in base all’orario di appuntamento e, dopo la misurazione della temperatura corporea, accedono al centro vaccini. L’iter è il medesimo di quello adottato a Bagnolo: area accettazione amministrativa, poi somministrazione del vaccino e infine osservazione di 15 minuti a vaccino inoculato.

La campagna vaccinale sul territorio della zona rossa, ci conferma il dottor Ghigo, “sta procedendo bene, stiamo andando bene. Abbiamo concluso positivamente i due giorni a Bagnolo, ora iniziamo a Revello. Ovviamente, è necessario che arrivino sempre i vaccini”.

Hanno presenziato all’apertura del centro vaccinale anche il sindaco di Revello, Daniele Mattio, insieme a tutta la Giunta comunale.

Siamo estremamente soddisfatti per questo traguardo. – ci ha detto il sindaco – Oggi è un giorno importante per tutti noi: parte un servizio straordinario non solo per Revello, ma per tutta la Valle, grazie all’impegno ed al lavoro di tanti Enti e Associazioni che ancora una volta non hanno fatto mancare il loro apporto.

Li ringraziamo perché, ognuno per la propria parte, Comune, Asl, Croce verde, Protezione civile, Gasm hanno fatto si che oggi tutto questo sia possibile”.

Parlando del centro vaccinale aperto da pochi minuti, il sindaco ha anche annunciato di aver già chiesto alla Regione l’avvio della campagna vaccinale per gli ultra 65enni: “I centri ci sono, sarebbe un peccato non sfruttarli. Ho chiesto alla Regione l’invio di ulteriori dosi per la vaccinazione anche degli over 65. Sarebbe un altro enorme passo nella battaglia contro il virus. E, con le quattro sedi allestite in Valle Po e Infernotto, andremo a coprire un’altra larga fetta di popolazione”.

 

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium