Attualità - 16 marzo 2021, 12:48

Al via l'allestimento del centro vaccinale a Palazzo Bertello di Borgo (FOTO E VIDEO)

Si vaccinerà da lunedì 22 marzo, 7 giorni su 7 (tranne il giovedì mattina per via del mercato) con orario presunto dalle 8 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20. Il sindaco Beretta: “Fin da subito ci siamo resi disponibili per dare accesso a questa struttura che è comoda e in centro”

Il sindaco Beretta con gli assessori Bernardi e Bodino dentro Palazzo Bertello dove è in corso l'allestimento del centro di vaccinazione territoriale

Il sindaco Beretta con gli assessori Bernardi e Bodino dentro Palazzo Bertello dove è in corso l'allestimento del centro di vaccinazione territoriale

 

Sei postazioni per la vaccinazione nei locali Expo1 di Palazzo Bertello. Sono iniziati i lavori di allestimento del centro di vaccinazione territoriale a Borgo San Dalmazzo.

La struttura comunale è stata data in comodato d'uso gratuito all'Asl CN1 fino al 31 ottobre, con possibilità di proroga in caso di necessità.

I tecnici Asl hanno posizionato i pannelli divisori e i tavoli. Ci sarà un'area di accoglienza e triage con controllo della temperatura corporea, le postazioni per la vaccinazione, una zona di attesa pre e post inoculazione, oltre ai servizi igienici per il personale e per la popolazione.

L'avvio è previsto per lunedì 22 marzo. Si vaccinerà 7 giorni su 7 (tranne il giovedì mattina per via del mercato) con orario presunto dalle 8 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 20. L'inoculazione dei vaccini sarà coordinata dall'Asl con la collaborazione di protezione civile e croce rossa che allestirà anche un’unità mobile di rianimazione.

Il centro coprirà il territorio di Borgo e vallate, oltre ai comuni di Boves, Caraglio e Peveragno.


Il sindaco Gian Paolo Beretta: “Fin da subito ci siamo resi disponibili per dare accesso a questa struttura che è comoda e in centro. Stiamo collaborando con l'Asl per venire incontro a questa necessità che si augura potrà finire presto”.

Ricordiamo che Borgo San Dalmazzo, insieme a Boves, è stato dichiarato zona rossa sabato sera, 24 ore prima della Regione Piemonte. Attualmente i contagi in paese sono 126 (secondo i dati regionali aggiornati alle 18:30 di lunedì 15 marzo).

“Ci stiamo organizzando con forze di polizia locale e carabinieri per potenziare i controlli – conclude il primo cittadino -. Ma sta al buon senso e all'intelligenza delle persone rispettare le regole per uscire presto da questa situazione tutti insieme”.

cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU