ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 23 marzo 2021, 17:07

A Racconigi, reti per i piccioni in vale Monumentale: "La ditta controllerà quelle danneggiate in cui possono restare intrappolati gli animali"

Posizionate per evitare che gli uccelli facciano i nidi nelle cavità dei platani secolari hanno generato qualche perplessità tra i cittadini

A Racconigi, reti per i piccioni in vale Monumentale: "La ditta controllerà quelle danneggiate in cui possono restare intrappolati gli animali"

Le reti sui platani del viale Monumentale di Racconigi hanno generato qualche perplessità da parte dei cittadini che si sono recati in questi giorni a chiedere chiarimenti. 

La scelta di posizionarle è stata fatta dall'Amministrazione per preservare il viale, formato da una doppia fila di platani, alcuni risalenti a fine Ottocento e quindi sotto vincolo paesaggistico. Negli ultimi anni infatti le cavità dei platani sono diventate oggetto di numerosi nidi di piccioni. Una situazione che sta generando gravi problematiche igienico sanitarie segnalate anche dagli abitanti della zona con esposti sia verbali che scritti, oltre a creare problematiche agli stessi platani causate dal guano dei piccioni.

L'Amministrazione ha quindi contattato una ditta specializzata nel settore che aveva già effettuato analoghi interventi in altre città, con la quale è stato programmato un primo intervento in via sperimentale, ad aprile 2020 quando sono state posizionate alcune reti anti volatili sulle cavità dei primi quattro platani del viale, per poter monitorare il comportamento dei piccioni.

Visti i risultati soddisfacenti, è stato poi esteso l’intervento, a ottobre/novembre 2020, sugli altri alberi del viale.

“Si tenga conto - commenta il sindaco Valerio Oderda -  che il problema piccioni in Racconigi è reale e concreto, così come l’impegno da parte dell’Amministrazione comunale per risolverlo: nel mese di settembre 2020 è stato realizzato, a carico del Comune, uno specifico impianto di dissuasione volatili sulla copertura della Chiesa di Santa Croce, in Via Morosini, al fine di limitare il problema nell’area adiacente il centro storico, con un costo di 3.700 euro. Può capitare - precisa il primo cittadino- considerato che alcune reti sono state danneggiate e vandalizzate, che alcuni animali possano rimanere intrappolati, basta segnalare agli organi competenti e si interverrà prontamente. La ditta comunque provvederà ad un accurato controllo delle reti e, ove necessario, alla riparazione delle stesse, proprio per evitare intrappolamenti dei piccioni”. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium