/ Attualità

Attualità | 28 marzo 2021, 12:04

Scaldacuore non si ferma: dopo Verduno copertine e capi fatti a mano per l’ospedale di Savigliano

L’iniziativa solidale partita da Govone è arrivata ieri al "Santissima Annunziata". Consegnati 120 copertine per i reparti di Pediatria e Neonatologia

I colorati capi realizzati dalle volontarie del progetto "Scaldacuore"

I colorati capi realizzati dalle volontarie del progetto "Scaldacuore"

Dopo Verduno, sono arrivati anche a Savigliano i capi del progetto "Scaldacuore".
Grazie alla collaborazione prestata dalla Protezione Civile di Govone, intervenuta coi volontari Giorgio Azzalin e Giusto Ruella, nella giornata di ieri (sabato 27 marzo), una prima tranche di copertine è infatti giunta ai reparti di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale "Santissima Annunziata".

Sono stati in tutto 120 i capi consegnati al nosocomio, realizzati a mano dalle volontarie che da tutta Italia hanno aderito all’iniziativa solidale partita da Govone per volontà di Paola Parazzoli.

La donazione si è resa possibile anche grazie alla collaborazione di Claudia Collina, che ha coordinato un’operazione che si concluderà con la consegna di altre 160 copertine nei prossimi mesi.

“Anche in zona rossa il progetto 'Scaldacuore' non si ferma – dice Paola Parazzoli –. A breve arriveremo a consegnare 300 pezzi a Savigliano e intanto andiamo avanti, rinnovando la nostra disponibilità a sostenere chi ha bisogno, anche solo di un abbraccio”.

Sempre da Savigliano, intanto, arriva un’altra buona notizia per il progetto solidale che, partito dal Roero, sta toccando numerosi ospedali del Piemonte e della Lombardia: l’adesione all’iniziativa da parte dell’azienda Trucco Tessile, attraverso il direttore commerciale Agostino Trucco, che donerà alle volontarie stoffe e filati per realizzare altre copertine per i bambini, sacchi nanna per i neonati e cappellini per i malati oncologici, che poi verranno donati ad altri nosocomi.

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium