/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 28 marzo 2021, 16:58

Ferrovia delle meraviglie, l'appello ai parlamentari: "Dai che si può fare"

"Sono sufficienti 2 milioni e mezzo di euro per mettere in sicurezza la ferrovia da Breil a Ventimiglia in territorio italiano e farla funzionare aumentando il numero di corse giornaliere. In territorio francese è già resa agibile"

Ferrovia delle meraviglie, l'appello ai parlamentari: "Dai che si può fare"

Riceviamo e pubblichiamo

Lunedì 22 marzo si è tenuto a Limone l'incontro a porte chiuse tra il vice ministro Morelli e i politici locali riguardo ai lavori necessari per la viabilità in Valle Roia. Da quello che ho letto sui giornali ho avuto l'impressione che poco si farà e se si farà i tempi saranno lunghi.

Mi chiedo: perché non si assegnano delle priorità? A mio avviso la priorità principe è la ferrovia (Ferrovia delle Meraviglie, tanto decantata in questi giorni). Sono sufficienti 2 milioni e mezzo di euro per mettere in sicurezza la ferrovia da Breil a Ventimiglia in territorio italiano e farla funzionare aumentando il numero di corse giornaliere. In territorio francese è già resa agibile.

Ma è una cosa così difficile? Si tratta di una cifra tutto sommato modesta. Invito a questo proposito i nostri due parlamentari, una del PD residente a Borgo San Dalmazzo e l'altra di Fratelli d'Italia e sindaco di Argentera, che dovrebbero conoscere bene la situazione critica del luogo, a sollecitare lo stanziamento di questa cifra modesta e a fare in modo che la ferrovia fondamentale per il territorio sia resa agibile il prima possibile. Invito a fare lo stesso i parlamentari liguri. Dai che si può fare. Grazie.

Lino Bruno

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium