/ Attualità

Attualità | 07 aprile 2021, 13:04

Giovanni Ferrero tra i primi dieci Paperoni d’Europa

La classifica 2021 di Forbes accredita l’industriale della Nutella di un patrimonio stimato in poco meno di 30 miliardi di euro. Davanti a lui solo sei persone nel Vecchio Continente

Giovanni Ferrero, 56 anni, presidente esecutivo del gruppo dolciario albese

Giovanni Ferrero, 56 anni, presidente esecutivo del gruppo dolciario albese

Crisi o pandemia, la Nutella viaggia sempre a gonfie vele, almeno secondo le stime di "Forbes", che oggi ha diffuso i risultati aggiornati al 2021 della sua speciale classifica sui Paperoni mondiali.
Una graduatoria nella quale, con un patrimonio personale ora stimato in 35,1 miliardi di dollari (29,52 miliardi di euro) Giovanni Ferrero si conferma ancora una volta come l’italiano più ricco al mondo, consolidando intanto la sua scalata tra le dieci personalità più fortunate d’Europa, almeno in quanto a sostanze.

Restringendo infatti il campo al Vecchio Continente, sempre secondo la rivista finanziaria Usa, il 56enne secondogenito del cavalier Michele e presidente esecutivo del terzo gruppo dolciario al mondo per fatturato avrebbe davanti solamente altre sei personalità della grande industria e dell’alta finanza.

Questo più ristretto novero è guidato il magnate del lusso francese Bernard Arnault, che con una fortuna di 150 miliardi di dollari sarebbe anche il terzo uomo più ricco al mondo.
Dietro di lui lo spagnolo Amancio Ortega, re del fast fashion e fondatore di Zara (77 miliardi).
Poi altri due transalpini: Francoise Bettencourt Meyers, ereditiera del gruppo L’Oreal (73,6), e François Pinault, altro nome del lusso (Gucci, Yves Saint Laurent, Balenciaga; 42,3).
Segue la coppia tedesca Beate Heister e Karl Albrecht Jr. (supermercati Aldi; 39,2) e il connazionale Dieter Schwarz, titolare della catena di discount Lidl (36,9).
Dopo l’industriale albese figurano ancora i fratelli francesi Alain Wertheimer e Gerard Wertheimer, proprietari della mains Chanel (entrambi con 34,5 miliardi di dollari) e infine il russo Alexey Mordashov, principale azionista del colosso industriale Severstal (29,1).

I primi dieci miliardari più ricchi d’Europa – scrive Forbes – valgono una ricchezza complessiva stimata in 552 miliardi di dollari. Tra il 2020 e il 2021 avrebbero aggiunto al loro patrimonio netto totale 216 miliardi di dollari.

A livello mondiale la graduatoria di Forbes vede invece consolidarsi il primato di Jeff Bezos (Amazon), accreditato di una fortuna di 177 miliardi di dollari (+64 sul 2020). Al secondo posto il fondatore di Tesla, Elon Musk, a 151 miliardi (+126,4), mentre, come detto, la terza piazza è appannaggio di Arnault, patron del gruppo Lvmh (passato da 76 a 150 miliardi). Seguono Bill Gates (Microsoft, ma anche Canadian National Railway e Deere & Company; 124 miliardi) e il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg (97 miliardi).

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium