/ Attualità

Attualità | 09 aprile 2021, 14:42

Agenda Onu 2030: "Cuneo molto avanti nel raggiungimento dei goals. Ma dobbiamo lavorare molto per immaginare la città e il mondo del futuro"

A parlare nella commissione di ieri (giovedì 8 aprile), l'assessore Mauro Mantelli: "Se stiamo discutendo di come rimettere in piedi un pianeta in condizione di pericolo serio, una delle ragioni è la concezione neoliberista che ha dominato per trent'anni"

Agenda Onu 2030: "Cuneo molto avanti nel raggiungimento dei goals. Ma dobbiamo lavorare molto per immaginare la città e il mondo del futuro"

"Il neoliberismo di destra che ha dominato l’occidente per una trentina d’anni a questa parte si è basato sulla concezione di aver costruito il miglior mondo possibile, e sul fatto che il mercato avesse sempre la possibilità di migliorarsi e correggersi da solo. Se stiamo discutendo, ora, di come rimettere in piedi un pianeta in condizione di pericolo serio, una delle ragioni è proprio questa".

L'assessore di Cuneo Mauro Mantelli ha concluso così il proprio intervento nel corso della commissione consiliare tenutasi ieri sera (giovedì 8 aprile). Al centro, il nuovo aggiornamento in merito al Piano Strategico per lo Sviluppo Sostenibile della città capoluogo.

"Una riunione importante, nella quale abbiamo la possibilità, più che di procedere con la discussione, di fare il punto sul lavoro di ricognizione delle politiche del Comune alla luce degli obiettivi dell’Agenda Onu 2030, e di presentare l’iniziativa in.onda.azione.sostenibile" ha sottolineato ancora l'assessore Mantelli.

A realizzare la fotografia della "Cuneo sostenibile", accennando anche al lavoro di ripartenza sostenibile e a in.onda.azione.sostenibile ci ha pensato l'ingegner Elena Lovera.

"Comprendere il posizionamento di Cuneo rispetto alle politiche della sostenibilità è stato un lavoro lungo, preciso e completo di mappatura delle attività, dei progetti e delle iniziative che, in città, si muovono nell’ottica del “17 goals”. Il frutto di questo lavoro è visionabile sul sito internet del Comune, con focus specifici su ciascun goal relativamente ai progetti recenti ma anche con la possibilità di spulciare le iniziative, i protocolli e le pratiche d’intervento del passato: retrospettivamente ci si è resi conto che Cuneo si trovava già a un buon punto" ha detto Lovera.

"L'agenda 2030 locale, pubblicata anche questa sul sito internet comunale in un portale specifico, riunisce quindi le attività comunali filtrandole attraverso i 17 goals dell'Agenda Onu 2030 - ha aggiunto - : trovare una ricchezza così grande di politiche della sostenibilità ci restituisce una fotografia che vede la città e l’amministrazione davvero molto avanti sui temi di sostenibilità sociale".

Il documento sulla ripartenza sostenibile si propone invece di elencare tutti gli sforzi effettuati dai tavoli di lavoro comunali nel corso del 2020, a favore della cittadinanza nel senso più ampio possibile. Per spiegare l'attività di in.onda.azione.sostenibile, infine, Lovera ha proiettato l’intervista al sindaco Federico Borgna realizzata nell’ambito dell’iniziativa stessa e presente sul canale Youtube Cuneo 2030.

"Ringrazio chi ha lavorato alla mappatura illustrata dall'ingegnere, ma soprattutto trovo utile sottolineare l'importanza del racconto delle attività messe in campo durante il primo lockdown: più che un modo per incensarsi, serve a guardarsi indietro e a stabilire una traccia condivisa per affrontare il futuro prossimo - ha aggiunto Patrizia Manassero - . Le partite aperte sono ancora tante, anzi tantissime, in un momento storico come questo. Queste partite, però, sono anche e soprattutto occasioni per modificare, si spesa in meglio, la vita nella città".

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium