/ Attualità

Attualità | 09 aprile 2021, 16:01

Abbattimento dei tigli a Fossano: il caso approda a palazzo Madama

Il senatore cuneese Taricco dichiara di aver depositato un’interrogazione ma sul sito del Senato della Repubblica l’atto risulta essere ritirato

immagine di repertorio

immagine di repertorio

Sebbene rimbalzi la notizia che ora, grazie al senatore Mino Taricco, la questione in merito all’abbattimento dei tigli di corso Colombo sia arrivata a palazzo Madama, agli atti proprio così non è, o almeno non ancora.

Il parlamentare comunica infatti, insieme ai colleghi Fedeli, Pinotti, Giacobbe, Stefano, Nannicini, Pittella, Roic, Valente e Reffazzi, il deposito di una interrogazione al ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani. Nel testo viene chiesto al Ministro se fosse a conoscenza dei fatti e delle decisioni prese dall’amministrazione, sui tigli di Fossano, e se non fosse possibile chiedere una potatura più frequente così da ovviare all’abbattimento degli alberi.

L’interpellanza infatti è mirata alla possibilità che il Comune, legittimamente, proceda all’abbattimento dell'intero viale alberato non seguendo le direttive della Valutazione Tecnico Ambientale.

Fina questo punto nulla di nuovo, non fosse che sul sito del Senato della Repubblica la dicitura dell’interpellanza risulterebbe allo stato di “Ritirato”. Interpellato il senatore cuneese dichiara: ”si tratta di passaggi tecnici. Il testo ritirato presentava degli errori dunque, non potendo apportare modifiche, si è costretti a ritirarlo per ripresentare la versione corretta che arriverà nelle prossime ore”.

Intanto dal comune di Fossano, il primo cittadino Dario Tallone si dichiara senza parole.

MP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium