/ Cronaca

Cronaca | 11 aprile 2021, 11:13

La neve di aprile ricopre di coltre bianca le Valli del Monviso

I dati delle stazioni meteo dell’Arpa Piemonte permettono di tracciare un quadro delle ultime precipitazioni nevose. Nelle Valli mezzi spazzaneve in azione

Mezzi spazzaneve all'imbocco del Colle dell'Agnello, in Valle Varaita - PH RICCARDO TIDILLI

Mezzi spazzaneve all'imbocco del Colle dell'Agnello, in Valle Varaita - PH RICCARDO TIDILLI

Risveglio decisamente imbiancato, in quota, per le Valli del Monviso.

A partire da ieri pomeriggio, quella che nelle medio-basse valli e in pianura era pioggia, in quota si è trasformata in una nevicata di aprile, che ha fatto registrare accumuli al suolo.

I dati delle stazioni meteo dell’Arpa Piemonte, infatti, riportano come ai 2150 metri di quota di Pian Giasset di Crissolo siano scesi, a partire dalle 17 di ieri (10 aprile), 15 centimetri di neve. Situazione pressoché analoga a Pontechianale (1575 metri), dove a partire dalle 22 di ieri si sono registrati 18 centimetri di neve al suolo.

Ai 2685 metri del Colle dell’Agnello, invece, l’incremento di neve al suolo si registra dalle 91 di ieri, con 18 centimetri di neve fresca. 17 i centimetri di spessore accumulatisi, dalle 21 di ieri, alla stazione Arpa di Pian delle Baracche, a Sampeyre, a 2135 metri.

Sia in Valle Po che in Valle Varaita, infatti, sono entrati in azione i mezzi spazzaneve per la pulizia delle strade, come testimoniano le foto di Riccardo Tidilli della “V.A.”, scattate stamane proprio di fronte alle barriere poste all’imbocco del Colle dell’Agnello, a Chianale.

Ni.Ber.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium