/ Economia

Economia | 12 aprile 2021, 20:42

Ghisolfi nell'Arena del confronto politica-imprese

Il banchiere fossanese: "Serviva un fondo perduto per tutto il fatturato bruciato dal covid"

Ghisolfi nell'Arena del confronto politica-imprese

Il banchiere scrittore ospite di Giletti su La7 e autore di un intervento apprezzato coralmente e ancora una volta confermativo di una esigenza chiara fin dalla primavera del 2020; nella discussione, presenti anche  Daniela Santanché (FDI), Alessia Morani (PD, ex sottosegretaria con Conte) e Luca Barbareschi (ex PDL)

 

Nell’Arena del confronto, non di rado scontro, fra politica e Imprese, irrompe l’intervento, coralmente apprezzato, del Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi, che sulle frequenze della 7 è stato ospite della più recente puntata domenicale del molto seguito programma di Massimo Giletti leader dell’approfondimento informativo dell’emittente di Urbano Cairo.

Al centro dell’inchiesta sono stati, infatti, i resoconti dei disordini purtroppo avvenuti davanti al Parlamento subito dopo le festività pasquali, le ennesime nel segno del lockdown o chiusura delle attività economiche e di pubblico esercizio per moltissime aziende a conduzione individuale e familiare impossibilitate a lavorare con il pubblico a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria globale.

Nella premessa doverosa che nulla giustifica né deve legittimare atti di violenza, la sottolineatura del dibattito in studio si è soffermata sul clima di inevitabile esasperazione degli esercenti di cui una delegazione era collegata con lo studio di Giletti: come ricordato da Ghisolfi, se dopo 14 mesi, e 20 decreti legge, un bar, un ristorante o un hotel forzatamente chiusi si sono visti negare dallo Stato un adeguato risarcimento economico – proporzionato al fatturato perduto –, la disperazione non può che prendere il sopravvento su tutto il resto. Si consideri che si parla di settori, ricompresi nell’acronimo di Horeca (hotel, ristorazione, catering), dove la totalità dei volumi d’affari è perfettamente tracciabile a livello fiscale, per effetto dei molteplici controlli incrociati preventivi, quindi il Ministero delle finanze sa benissimo quanto, sul modello di quanto fatto da altri Paesi civili occidentali come Stati Uniti d’America e Germania, deve essere corrisposto a ciascuna azienda colpita dalla crisi e dai divieti. E non possono essere – è stato ulteriormente puntualizzato da Ghisolfi – ristori unitari da 5000 euro su base annua che non servono a nulla, se non a condannare l’imprenditore alla chiusura definitiva con la conseguenza che il Governo di turno deve farsi carico di costi economici e sociali molto più alti del fatturato che si sarebbe dovuto temporaneamente coprire con il fondo perduto. Perché è quest’ultima la tipologia di finanziamento, e non il prestito bancario come venne infine deciso dal precedente governo Conte 2, che avrebbe dovuto essere adottata a partire da marzo 2020, utilizzando – ha ricordato ancora il Banchiere europeo e saggista finanziario di origini fossanesi – la leva dei fondi a lunghissima scadenza accordati dalla BCE la quale, grazie al “Quantitative Easing” di Mario Draghi confermato da Christine Lagarde, può erogare fino a 280 miliardi all’anno all’Italia per far ripartire pienamento l’economia reale e produttiva, senza che essi impattino sul bilancio dello Stato nel breve o nel medio periodo.

Sulla circostanza che le aziende, soprattutto piccole e familiari, necessitassero di aiuti incondizionati e non a debito hanno concordato quasi tutti gli ospiti politici presenti: anche perché il ruolo di un Governo, in casi simili, è necessariamente sussidiario, complementare e integrativo a quello ordinario di un Istituto bancario, chiamato giocoforza ad applicare i principi del merito creditizio (per tutelare gli stessi risparmi in esso depositati), mentre è di competenza assolutamente statale il sostegno a soggetti economici che, per ragioni connesse a fallimenti di mercato o a crisi sistemiche, si ritrovano a essere “non bancabili”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium