/ Attualità

Attualità | 12 aprile 2021, 14:02

Detenuti del Morandi rinunciano al vitto pasquale per la mensa dei bisognosi della Caritas

Carlo Rubiolo direttore Caritas: "Un grande gesto di solidarietà che si ripete per il secondo anno, li ringraziamo molto"

Il carcere Morandi di Saluzzo e nel riquadro la Casa di Prima accoglienza Caritas

Il carcere Morandi di Saluzzo e nel riquadro la Casa di Prima accoglienza Caritas

Per il secondo anno consecutivo, in occasione della Pasqua, molti detenuti della casa di reclusione “Morandi” hanno deciso di rinunciare al vitto ordinario. Tutti gli alimenti che avrebbero costituito il  loro pasto è stato donato alla Caritas di Saluzzo perchè in questo momento così difficile li utilizzi a favore delle persone più bisognose, nella mensa inaugurata da poche settimane nella Casa di Prima Accoglienza di corso Piemonte.

"E' un gesto che ci commuove doppiamente – sottolinea Carlo Rubiolo direttore Caritas - perchè esprime sentimenti di generosa condivisione e perchè viene da persone che vivono quotidianamente l'esperienza della sofferenza.

A loro, a alla Direzione della Casa di Reclusione che ha reso concretamente possibile questo gesto di solidarietà,  rivolgo il più caloroso ringraziamento da parte di tutta la Caritas diocesana..

VB

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium