/ Attualità

Attualità | 14 aprile 2021, 14:51

Il 2° Reggimento Alpini ricorda il sacrificio dei reduci della Campagna di Russia

In una cornice di commozione si è mantenuto vivo il ricordo dei Caduti e la vicinanza con i Reduci, che rappresentano con il loro sacrificio i valori più alti nell’adempimento del dovere

FOTO 1: Reduce Domenico Gastaldi;

FOTO 1: Reduce Domenico Gastaldi;

Nella prima decade del mese di aprile 2021 il Comandante del 2° Reggimento Alpini, Colonnello Giuseppe Sgueglia ed il Sottufficiale di Corpo, Luogotenente Cristian Allione hanno effettuato, nel rispetto delle disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19, una serie di visite ad alcuni Reduci della Campagna di Russia, messe a sistema con alcune concomitanti attività di servizio condotte nelle zone interessate e previo accordo con i loro parenti e le Sezioni di Cuneo e Milano dell’Associazione Nazionale Alpini.

Sono stati incontrati il 1° aprile a Villafalletto (CN) Domenico Gastaldi, Reduce del Battaglione “Saluzzo”, classe 1919 e a Carmagnola (TO) Giovanni Alutto Reduce del Battaglione “Borgo San Dalmazzo”; il 2 aprile il reduce Giuseppe Falco, a San Rocco Castagnaretta (CN), reduce Battaglione Dronero, classe 1921 ed in ultimo l’8 aprile a Milano Marco Razzini, classe 1918.

In una cornice di commozione si è mantenuto vivo il ricordo dei Caduti e la vicinanza con i Reduci, che rappresentano con il loro sacrificio i valori più alti nell’adempimento del dovere, rappresentando la guida che ispirano l’Esercito e gli Alpini di oggi nelle loro attività quotidiane.


comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium