/ Volley

In Breve

martedì 18 maggio
lunedì 17 maggio
domenica 16 maggio
sabato 15 maggio

Volley | 22 aprile 2021, 16:15

Volley maschile A2, semifinali playoff - Simone Parodi pregusta il ritorno a Cuneo: "Impossibile dimenticare quegli anni, Scudetto del 2010 la vittoria più bella della mia carriera"

Domenica Gara 2 delle semifinali playoff. Parodi, uno degli eroi dello Scudetto, torna da avversario: "Mi aspetto una serie molto combattuta, Cuneo squadra forte"

simone parodi - foto sito prisma taranto)

simone parodi - foto sito prisma taranto)

 

E' già tempo di pensare a Gara 2 delle semifinali playoff per BAM Acqua S.Bernardo Cuneo e Prisma Taranto.

In archivio la sfida del PalaMazzola, vinta 3-2 dai padroni di casa, ora in vantaggio nella serie (al meglio delle cinque). Domenica si torna in campo, al PalaUBIBanca: fischio d'inizio alle ore 18.

Una partita dal sapore speciale per Simone Parodi, schiacciatore attualmente in forza a Taranto, dove è tornato dopo l'esperienza all'Asseco Resovia, in Polonia.

Cresciuto pallavolisticamente a Cuneo, Parodi è uno dei grandi protagonisti degli anni più gloriosi della storia biancoblù, culminati con lo Scudetto del 2010, il primo dei tre vinti in carriera (poi due con la Lube). 

Oggi avversario sul campo, Simone Parodi è consapevole che la battaglia con i ragazzi di Serniotti per agguantare la finale sarà complicata: "Mi aspetto una serie molto combattuta, anche alla luce della partita di ieri. E' stata una sfida equilibrata, credo che le prossime saranno simili. Sul 2-0 era difficile immaginare di chiuderla subito, infatti c'è stata la reazione di Cuneo. Mi aspetto, come dicevo, altre partite del genere. BAM Acqua S.Bernardo Cuneo? L'ho vista bene, mi ha fatto una bella impressione. E' una squadra forte in tutti i fondamentali ed inoltre sono un bel gruppo. Noi favorita per la vittoria finale? Sulla carta siamo la formazione più completa, questo lo sappiamo. Anche se non è facile giocare con l'etichetta di favorita. Ho trovato una squadra migliorata rispetto a quando ero partito. Ma anche le altre semifinaliste sono forti ed ogni partita sarà equilibrata. Ricordi? Impossibile per me, dimenticare gli anni di Cuneo. Lo Scudetto del 2010 è la vittoria più bella della mia carriera. Vinto dove sono cresciuto, bellissimo. Sarà un'emozione forte tornare in quel palazzetto dove tutto è iniziato. Non ho avuto modo di tornarci da molto tempo, essendo sempre fuori. Ma le amicizie di quegli anni ci sono ancora e rimarranno per sempre. Futuro? Preferisco pensare al presente, sono qua per dare il mio contributo per cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Poi, naturalmente, voglio tornare a giocare in Superlega."

sdl

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium