/ Sport

Sport | 01 maggio 2021, 19:10

Volley A2/F: Vittoria amara per il Puma! La Lpm Bam Mondovì supera il San Giovanni in Marignano solo al tie-break. Promozione diretta sempre più lontana

La Lpm Bam Mondovì supera la Omag San Giovanni in Marignano solo al tie-break. Pumine sempre più lontane dal sogno della promozione diretta

Beatrice Molinaro in azione contro il San Giovanni in Marignano (foto Guido Peirone)

Beatrice Molinaro in azione contro il San Giovanni in Marignano (foto Guido Peirone)

La Lpm Bam Mondovì chiude i propri impegni di Pool Promozione con una vittoria al tie-break contro la Omag San Giovanni in Marignano. Un successo che rende ancora più risicate, se non quai del tutto nulle, le speranze di chiudere la Pool Promozione al primo posto. Le rossoblù di Delmati, infatti, per tenere ancora accese le aspirazioni di restare in testa alla classifica della Pool Promozione avrebbero dovuto conquistare una vittoria da tre punti e sperare in un crollo della Roma.

Vittoria sofferta grazie soprattutto alla verve messa in campo dalla formazione Emiliana allenata da Stefano Saja, dato tra i papabili nuovi tecnici della Roma. Marignano che, come è giusto che sia, ha giocato la gara di oggi con grinta e determinazione, come se fosse una finale. Lpm che chiude dunque la Pool Promozione con 63 punti all’attivo e che ora attende le due gare che disputerà l’Acqua & Sapone Roma. Le Laziali affronteranno domani il Cuore di Mamma Cutrofiano ed il 7 maggio proprio il San Giovanni in Marignano. Se la Roma conquisterà tre punti sui sei a disposizione potrà festeggiare la promozione diretta in A1.

PRIMO SET: Buona partenza per la formazione ospite, che si porta subito sullo 0-2. Pronta reazione delle Pumine che ritrovano la parità. Lpm imprecisa in ricezione, con le ospiti che ne approfittano per piazzare un break. Sul punteggio di 6-9 arriva la prima richiesta di time-out da parte di coach Delmati. Le padrone di casa tardano a carburare, mentre il San Giovanni appare più pimpante. Le Pumine sembrano svegliarsi e recuperano tre lunghezze. Nuovo break conquistato dalla formazione emiliana e nuovo time-out chiesto dalla panchina monregalese sul 13-17. Il Puma non si da per vinto e si porta a una solo punto dalle emiliane. Sul 17-18 è coach Saja a chiamare il time-out. Difesa della Lpm non impeccabile e Omag che scappa nuovamente sul 17-22. Un po' a sorpresa, ma meritatamente, la Omag conquista il primo set con il punteggio di 20-25.

SECONDO SET: Francesca Cosi porta a casa il primo punto. Le Pumine provano a cambiare marcia e si portano sul 4-2. Ace di Beatrice Molinaro e padrone di casa sul 7-4. Lpm che ancora non decolla, ma che resta avanti sul 10-9. Dopo una lunga rincorsa la Omag prima ritrova la parità e poi il punto del vantaggio sul 12-13. Time-out chiesto da Delmati. Si torna in campo e Francesca Cosi conquista un ace. Break per le Pumine, che tornano avanti 15-14. Questa volta è coach Saja a fermare il gioco e a chiamare il time-out. Al rientro in campo Alice Tanase mette a segno un preziosissimo ace. Buon momento delle ragazze di Delmati, avanti 18-14. Pronta risposta di San Giovanni, che recupera tre lunghezze. Veronica Taborelli mette a terra il punto del 22-18 e coach Saja sfrutta il secondo time-out a disposizione. Il nastro aiuta Francesca Scola a realizzare un ace che vale sei set-ball sul 24-18. Al secondo tentativo arriva il punto del 25-19.

TERZO SET: Ace di Peonia e ospiti avanti 1-2. Lo score in perfetto equilibrio sul 3-3. Il Puma rimette il muso avanti e va a condurre 6-3. Time-out chiesta da coach Saja. Padrone di casa più attente e concrete. Lpm a +5. Conceicao e compagne tornano a spingere e si avvicinano alle Pumine sull’11-9. Ancora un ace di Peonia e punteggio che torna in parità sul 12-12. Time-out chiesto da Saja sul 17-14. Alessia Mazzon sfrutta una free-ball per portare la Lpm sul 20-15. Ace di Martina Bordignon. Monregalesi che vanno in fuga sul 23-16. Poco dopo arriva il punto del definitivo 25-17.

QUARTO SET: Ottima ripartenza della formazione ospite, che si porta sull’1-5. Leah Hardeman resta in panchina per un problema fisico.Time-out chiesto da Delmati. Ancora due punti conquistati dalla Omag e nuovo time-out della panchina monregalese. Pumine in evidente difficoltà e ospiti clamorosamente a +8. Le padrone di casa provano a reagire e accorciano le distanze. Due attacchi murati per Alice Tanase e Marignano che resta a +5 sul 7-12. Con pazienza certosina le Pumine recuperano un punto alla volta, fino ad arrivare sul 12-12. Nuovo break di Marignano, avanti 12-15. Il muro emiliano è solido e le Emiliane volano sul 14-19. Rientra in campo Leah Hardeman. Con tutte le energie a disposizione le Pumine cercano il recupero disperato. Sul 19-21 arriva il time-out di coach Saja. Si rientra in campo e due attacchi out di Taborelli mettono le ali al Marignano, avanti 19-23. Arriva il punto del 20-25. Si va al tie-break.

TIE-BREAK: Marignano subito avanti 1-3. Si torna in parità sul 4-4. Break di Marignano, che si porta sul 4-7. Tie-break chiesto da Delmati. Due punti recuperati dalle Pumine. La Lpm non molla e ritrova la parità sul 7-7. Omag torna avanti sul 9-10. Time-out chiesto da coach Delmati sul punteggio di 9-11. Ancora parità sull’11-11. Time-out chiesto da Saja sull’12-11. Il tecnico delle Emiliane si ripete poco dopo sul 14-11. Le ospiti recuperano due punti, ma poi sbagliano il servizio. Il tie-break si chiude sul 15-13.

LPM BAM MONDOVI’: Taborelli, Scola, Midriano, Bonifacio, Mazzon, De Nardi, Hardeman, Bordignon, Molinaro, Tanase, Mandrile, Serafini. Allenatore: Davide Delmati; 2° All. Claudio Basso

OMAG SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: Cosi, Peonia, De Bellis, Fiore, Ceron, Conceicao, Spadoni, Aluigi, Urbinati, Bonvicini, Berasi, Penna, Fedrigo. Allenatore: Stefano Saja; 2° All. Alessandro Zanchi

ARBITRI: 1° Angelo Santoro (Varese); 2° Piera Usai (Milano)

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium