/ Cronaca

Cronaca | 02 maggio 2021, 08:30

Coprifuoco alle 22: al grido di "libertà", la protesta di centinaia di persone a Cuneo

Massiccia presenza delle forze dell'ordine, che hanno scortato la manifestazione, terminata attorno alla mezzanotte. Non sono stati segnalati incidenti

Coprifuoco alle 22: al grido di "libertà", la protesta di centinaia di persone a Cuneo

Ieri 1° maggio, dalle 22, ora in cui scatta il coprifuoco, centinaia di persone - tra loro tanti giovani - si sono radunati in piazza Galimberti, per sfilare poi in corso Nizza e corso Giolitti.

E' proprio l'orario del coprifuoco la ragione della protesta: un tam tam su Facebook per ritrovarsi e ribellarsi a questa misura che dura ormai da molti mesi e che potrebbe durare fino alla fine di luglio. Ma non è escluso che l'orario venga rivisto, in base all'evoluzione della pandemia.

Nell'invito alla partecipazione si legge: "Il coprifuoco è illegittimo e non tutela assolutamente la salute di nessuno. È arrivato il momento di contrapporre la nostra libertà alla dittatura. Noi non apparteniamo a nessuna forza politica, siamo solo liberi e tanti cittadini che vogliono riprendersi la legittima libertà. Scendete con noi, saremo in tanti a festeggiate la nostra festa e a decretare la loro fine". 

E in molti hanno risposto. Un lungo corteo di persone - molti senza mascherina - con auto e clacson, ha raggiunto il piazzale della stazione per poi tornare indietro.

Massiccia presenza delle forze dell'ordine, che hanno scortato la manifestazione, terminata attorno alla mezzanotte. Non sono stati segnalati incidenti.

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium