/ Viabilità

Viabilità | 02 maggio 2021, 15:45

In treno fino a Nizza e in bus fino a Ventimiglia: torna il collegamento tra Italia e Liguria via Val Roya

Domani riapre la tratta tra Saint Dalmazzo di Tenda e Breil. A Tenda una festa accoglierà il primo convoglio in arrivo dall'Italia

Domani lunedì 3 maggio riapre la tratta ferroviaria tra Saint Dalmazzo di Tenda e Breil, sulla ‘Ferrovia delle Meraviglie’ in territorio francese.

Il ripristino del collegamento sarà festaggiato alla stazione di Tenda, dove ad attendere il primo convoglio in arrivo dall'Italia ci saranno i sindaci della valle, in testa Vassallo, e diverse cariche istituzionali della zona.

Gli interventi di ripristino dei danni, a cura dei gestori dell’infrastruttura italiani e francesi, a seguito del maltempo che ha interessato la zona nello scorso mese di ottobre, consentiranno la riattivazione della linea Cuneo-Ventimiglia nella tratta tra Saint Dalmas e Breil permettendo il prolungamento degli attuali collegamenti Cuneo-Saint Dalmas fino alla stazione di Breil.

Da lì si potrà proseguire su rotaia fino a Nizza. E su gomma fino a Ventimiglia.

Su richiesta della Regione Piemonte saranno quattro i regionali di Trenitalia prolungati: 22955 Fossano (7.25) - Breil Sur Roya (10.01), 22956 Breil Sur Roya (11.17) – Cuneo (13.19), 22959 Cuneo (14.41), Breil Sur Roya (16.48) e 22964 Breil Sur Roya (19.14) – Cuneo (21.19).

Sempre dal 3 maggio Trenitalia, in accordo con la Regione Piemonte, attiverà quattro collegamenti bus nella tratta Breil-Ventimiglia con fermate a Olivetta, Airole e Bevera. Gli autobus diretti in Liguria partiranno da Breil Sur Roya alle 10.16 e alle 17.03 per arrivare a Ventimiglia rispettivamente alle 11.02 e 17.49; da Ventimiglia la partenza è programmata alle 10.16 e 18.13 con arrivo a Breil alle 11.02 e 18.59.

Restando in tema viabilità, da domani 3 maggio stop al bus delle 6 che partiva da Limone Piemonte e che permetteva ai residenti in val Vermenagna di arrivare a Cuneo entro le 6.45 (in tempo per il treno delle 6.54 per Torino). Da lunedì prossimo il primo convoglio partirà alle 6.41.

Una soppressione che ha ha suscitato la reazione dell’Assemblada Occitana Valades, che ha scritto una lettera ai consiglieri regionali. Pur nella consapevolezza che quel bus fosse poco utilizzato, era comunque un servizio utile per gli utenti della vallata. 

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium