/ Attualità

Attualità | 02 maggio 2021, 14:48

Somministrazione solo all'aperto: a Fossano suolo pubblico gratuito per i dehors

A comunicarlo il sindaco Tallone nel consiglio comunale che, con una delibera di giunta, ha approvato l’iniziativa

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

È tornato a riunirsi, nella serata di venerdì 29 aprile, il consiglio comunale della città di Fossano che si è aperto con le consuete comunicazioni del primo cittadino Dario Tallone. La prima buona notizia rappresenta l’andamento epidemiologico nella città degli Acaja. I dati parlano di 147 positivi e 62 persone in isolamento, molti i fossanesi che da inizio pandemia sono stati colpiti dal Covid-19: 4832. I deceduti a causa del virus invece sono 43.

Prosegue la campagna vaccinale a Fossano che, grazie alla cooperazione tra l’amministrazione locale, il commissario straordinario Covid Giuseppe Guerra, il direttore generale ASL CN1 Salvatore Brugaletta e il coordinatore provinciale della Protezione Civile Roberto Gagna, potrà somministrare le dosi di vaccino presso la sede Protezione Civile di via Mondovì.

Vista la recente notizia di lieve ripartenza, la giunta comunale ha approvato un disciplinare per l’occupazione suolo pubblico gratuito dei dehors. Una notizia che permette ai bar e ristoranti di poter usufruire degli spazi esterni vista l’esclusività di somministrazione all’aperto. Presentati anche i 34 progetti che l’amministrazione ha presentato alla Regione in merito a Recovery Fund e Next Generation. Il totale richiesto per Fossano è di 74milioni e 575mila euro suddivisi in 5 misure di intervento.

13milioni 525mila euro sono stati richiesti per progetti inerenti a: digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, tra i quali spiccano i 3milioni richiesti per l’estensione della fibra ottica e gli 800mila per la digitalizzazione degli archivi dell’urbanistica. Per la rivoluzione verde e la tradizione ecologica il comune di Fossano ha presentato progetti per un totale di € 24milioni 400mila, 4milioni e mezzo solo per lo sviluppo di un HUB e-logistic sulla mobilità elettrica. Al fine di migliorare le infrastrutture per una mobilità sostenibile, l’ammontare dei progetti sale a 32 milioni 700mila euro, 30 milioni dei quali solo per la realizzazione di una nuova bretella stradale tra Via Torino (SS 28) e Via Villafalletto (SP 184). 350 mila euro hanno riguardato l’istruzione e la ricerca e 3milioni 600mila per infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore.

MP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium