/ Attualità

Attualità | 02 maggio 2021, 09:23

In consiglio si parla del Polo logistico e MondoVivo torna in piazza contro la cementificazione

Il consigliere Magnino (PD) ha chiesto chiarimenti, ma non vi sono novità sostanziali sul progetto, intanto il comitato "MondoVivo" sabato 8 maggio proseguirà con la raccolta firme mostrando una gigantografia dell'impatto che la piattaforma intermodale avrebbe sul territorio

L'area che verrebbe interessata     (Foto di Giovanni Aimo)

L'area che verrebbe interessata (Foto di Giovanni Aimo)

Si torna a parlare del polo logistico intermodale a Mondovì.

Venerdì, nel corso del consiglio comunale, il consigliere del PD Paolo Magnino ha presentato un'interrogazione per avere aggiornamenti, in particolare per sapere se fosse pervenuta all'amministrazione ulteriore documentazione, le ricadute positive e negative di quello di Vado Ligure, da poco avviato e lo stato dell'arte, considerando anche che il progetto è legato a quanto verrà deciso dalla Regione Piemonte nel "Piano per la Logistica". 

Al momento non sono emerse novità sostanziali. "Non abbiamo ricevuto ulteriore documentazione" - hanno spiegato gli assessori Robaldo e Carboni - "C'è stato un incontro con Confindustria Cuneo e con il dott. Paolo Cornetto di APM, si valuterà il prima possibile un incontro che coinvolga tutta l'amministrazione".

Il terminal container di Vado, diventato operativo a febbraio 2020, ha certamente risentito dell'emergenza covid, ma al momento i numeri non parlano di un decollo. 

La situazione resta complessa, a livello politico e cittadino, tra chi vede una possibilità di sviluppo e chi suggerisce di pensare all'individuazione di aree già compromesse.

Intanto qualcuno che non si ferma e continua a raccogliere firme per opporsi alla realizzazione del polo logistico nelle campagne verdi del monregalese c'è: il comitato MondoVivo, formato da quei monregalesi che nell'area dove dovrebbe sorgere il polo logistico vivono e lavorano (leggi qui).

Il prossimo sabato 8 maggio il comitato sarà presente con il proprio gazebo a Breo, in prossimità del bar Comino, per continuare la propria campagna di sensibilizzazione.

"Oltre a raccogliere le firme per la petizione al Comune di Mondoví ed alla Regione Piemonte, mostreremo con una gigantografia l’impatto del progetto piattaforma logistica sul territorio" - spiegano da MondoVivo - "Infine omaggeremo, a tutte le persone che lo gradiranno, una borsa in materiale riciclabile con il nostro logo".

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium