/ Eventi

Eventi | 02 maggio 2021, 07:50

Come trascorrere la prima domenica di maggio

Con il ritorno della Granda in zona gialla, ecco alcuni parchi, riserve naturali e grotte da visitare, in caso di bel tempo, oggi, domenica 2 maggio

Come trascorrere la prima domenica di maggio

In questa settimana c’è stato il passaggio da zona arancione a zona gialla e molti siti naturalistici hanno riaperto al pubblico con il rispetto delle regole antiCovid. Consulta i riferimenti delle strutture qui elencate per eventuali aggiornamenti sulle aperture.

In Valle Pesio la stagione turistica in “zona gialla” inizia al Pian delle Gorre con nuovo bar e un ampio dehors con vista sul Marguareis e sui boschi di abeti, faggi e pini mughi.  Oltre al servizio di bar e ristorazione sono attivi anche i servizi di gestione delle aree attrezzate e i parcheggi. 

Il parco Marguareis offre la possibilità di escursioni adatte a tutti tra panorami incantevoli e una grande varietà botanica e faunistica. Tra i tanti i sentieri che puoi percorrere c’è quello ad anello del Pis del Pesio, spettacolare cascata dove l'acqua sgorga da una parete rocciosa con un salto di oltre 20 metri. Il fenomeno si manifesta solo per alcune settimane l'anno, in primavera. 

Ad Entracque riapre il Centro Uomini e Lupi che si compone di due sezioni complementari. Il Centro visita, in Entracque paese, propone un percorso di scoperta, dedicato al mito del lupo e oggi, domenica 2 maggio, sarà aperto dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18. All'interno dell'Area faunistica in località Casermette, un percorso multimediale introduce in modo appassionante alla biologia del lupo. Un ampio recinto ospita alcuni animali non più in grado di vivere in natura, che è possibile osservare dalle torrette d'avvistamento. 

L’area faunistica oggi, domenica 2 maggio, è aperta con ingresso e/o visite guidate su prenotazione dalle ore 10 alle 18. Info: www.centrouominielupi.it, orari, tariffe e modalità di prenotazione: www.facebook.com/montagnedelmare.coop

Questa domenica è anche l’ultimo appuntamento di   Escape Room "Uomini e Lupi": coesistenza (Im)Possibile, visita virtuale e vera sfida che permette di sviluppare abilità logico-deduttive, promuovendo il confronto, il problem solving e il lavoro di squadra.

In vista della bella stagione alle porte, il Parco fluviale Gesso e Stura si prepara ad accogliere visitatori, frequentatori e turisti nel suo nuovo Infopoint, che sarà operativo e aperto al pubblico da questo fine settimana. La struttura, realizzata di fronte alla Casa del Fiume, sarà il nuovo punto informativo e di accoglienza dove sarà possibile avere informazioni sul parco, sui suoi servizi e sulle strutture. Sarà anche il punto di noleggio delle biciclette ParcoBike (su prenotazione) e avrà valenza di velostazione, struttura a servizio dei ciclisti, con momenti di formazione alla mobilità e sensibilizzazione su questo tipo di tematiche. Aperto sabato, domenica e festivi (fino al 10 ottobre 2021) dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. Info: www.parcofluvialegessostura.it

Questo fine settimana riapre anche la Riserva naturale dei Ciciu del Villar. 

I Ciciu si trovano a Villar San Costanzo, all'imbocco della Valle Maira fra Busca e Dronero: sono 480 funghi giganti di pietra che si incontrano con una facile escursione in un bosco magico. Il servizio di biglietteria (costo 3 euro, bambini fino a 12 anni gratis), rimarrà attivo 7 giorni su 7 dalle 9 di mattina alle 19 di sera.  Saranno attivi i servizi di accoglienza per i visitatori e una novità particolarmente importante  è l’attivazione di un servizio di prenotazione sul portale CuneoAlps di Conitour che permette una migliore gestione dei flussi, un elemento importante in questi tempi di pandemia. Info: www.facebook.com/riservanaturaleiciciudelvillar

Riapre oggi, domenica 2 maggio, dalle 14,30 alle 18,30, anche il parco dell’ex convento dei Cappuccini di Busca affidato all’associazione Ingenium. Il Museo e l'annesso parco ospitano interessanti esempi di macchinari del passato e fedeli riproduzioni capaci di mostrare l'evoluzione tecnica del lavoro agricolo, industriale ed artigianale. Al momento è visitabile l'esposizione esterna, il parco con i suoi abitanti, il laghetto con i girini e i germani, la ferrovia con il mitico trenino. Ingresso gratuito. Info: www.ass-ingenium.com     

 A Sanfront riapre questa domenica il sito museale di Balma Boves, caratteristico borgo costruito sotto un’enorme sporgenza rocciosa, il cui peculiare aspetto, con le sue case in pietra dai tetti piatti, ricorda tanto quello dei pueblo indiani del Nord America. Il sito, oggi ristrutturato e trasformato in ecomuseo, svela il segreto degli antichi abitanti di questo villaggio: lo stretto contatto con la natura, l’autosufficienza, la cura ed il saggio sfruttamento delle risorse naturali come l’acqua, la pietra, i frutti della terra. Si possono osservare gli attrezzi, le abitazioni, le stalle, i fienili, gli essiccatoi per le castagne, le fontane e l’antico forno che raccontano come si svolgeva la vita dei suoi abitanti.

La gestione della Borgata è affidata all’associazione naturalistica Vesulus.

Info: www.balmaboves.it e www.facebook.com/vesulus

Apertura al pubblico dalle 9.30 alle 19 anche al Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi dove al momento è periodo migratorio e le cicogne arrivate dall’Africa potranno essere ammirate insieme ad altre specie più o meno rare.  Migliorata la cartellonista bilingue e attivato nuovo percorso virtuale con QR code”. Le visite ripartiranno dal mercoledì alla domenica, non serve la prenotazione. I grandi spazi in campagna del centro permettono la visita in sicurezza. È d’obbligo la mascherina e consigliato il binocolo. 

Info: www.facebook.com/centrocicogneracconigi e consultare il sito prima della visita: https://cicogneracconigi.it

Sempre a Racconigi, riapertura del Castello, ma anche del parco con ingresso in orario 9,30-12 e 14,30-18,30 (accesso contingentato massimo 30 persone all’ora; ultimo ingresso al mattino alle ore 11,30, al pomeriggio alle 18). Biglietto: tariffa unica 2 euro (gratuito per gli under 18). Prenotazione per il parco non necessaria. Info: www.facebook.com/ufficioturistico.racconigi

A Savigliano questa domenica torna il “Mercatino delle pulci” che si snoderà sulle due piazze principali nel rispetto della normativa anti covid. Saranno circa 180 le bancarelle che venderanno stampe, libri antichi, dischi in vinile, mobili antichi e vintage, statue in porcellana, vecchia ferramenta, fumetti, servizi da thè e complementi per l’arredo della tavola. 

Oggi, domenica 2 maggio si terrà un evento alla scoperta di Murello, con visite guidate per adulti e bambini. Finalmente le misure di contenimento del Covid consentono l’organizzazione di un’iniziativa di questo tipo, ferme restando le precauzioni previste per evitare contagi e assembramenti. La visita guidata per adulti partirà alle 14,30. Permetterà di scoprire la presenza dei mitici cavalieri templari tra realtà e leggenda, incontrando i luoghi dove lo scrittore Edoardo Calandra ha ambientato il suo romanzo “La Bufera”. I visitatori avranno anche l’occasione di vedere opere d’arte contemporanea in una sorta di caccia al tesoro. Per tutte le visite rimane l’obbligo di indossare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza e igienizzare le mani con il proprio disinfettante. 

Info e prenotazioni: 0171/696206 e www.facebook.com/AssociazioneOctavia

A Piozzo appuntamento oggi, domenica 2 maggio con la distribuzione dei semi di zucca. L’iniziativa permetterà di trovare sementi di oltre 550 varietà di zucca provenienti da tutto il mondo, coltivate nel paese e distribuite gratuitamente dall’Associazione Turistica Pro Loco di Piozzo. In contemporanea si svolgerà in un mercato agricolo dei produttori piozzesi che proporranno prodotti artigianali, frutta e verdura.

Info e aggiornamenti: www.facebook.com/fierazucca

A Monticello d’Alba apre anche il Castello dei Roero con il suo bellissimo parco. La visita si svolge in autonomia. I visitatori, direttamente con il proprio smartphone, possono inquadrare i QRCode installati nei vari punti d'interesse nelle sale e nel parco, ascoltare e vedere filmati direttamente con la spiegazione del padrone di casa. Dal sito si legge la storia del parco che è stato realizzato dal celebre architetto paesaggista tedesco Xavier Kurten, famoso per aver introdotto il giardino romantico all’inglese in Piemonte. Il grande architetto, al Castello di Monticello, oltre a creare un magnifico giardino all’inglese, progettò tre viali paralleli per giungere al maniero, che percorribili ancora oggi, circondano la collina e sono sfalsati di una ventina di metri. Oggi il giardino è un’oasi di pace, dove il visitatore passeggia serenamente tra cedri del Libano, carpini, ulivi, palme, tigli, tassi e pini. Info: www.roerodimonticello.it

A Santo Stefano Belbo è stata inaugurata, in una zona verde lungo viale San Maurizio, di fianco al lungo Belbo, l’area fitness per incentivare lo sport all’aria aperta distanziati e in forma individuale. La zona è stata fornita di attrezzature per l’esercizio fisico all’aperto in materiale adatto a resistere alle intemperie: in tutto otto attrezzi ginnici. Uno in particolare è dedicato all’utilizzo da parte delle persone diversamente abili o a mobilità ridotta. È stata anche installata una struttura in legno multifunzione sulla quale svolgere un’ampia tipologia di esercizi dolci, adatti ai bambini così come alle persone più in avanti con l’età che non rinunciano a tenersi in forma. Tutte le attrezzature sono corredate di un apposito pannello informativo che ne spiega i benefici e il corretto modo di utilizzo. Sono state installate anche tre panchine nelle vicinanze dell’area fitness. 

Per unire passione per la fotografia e escursioni all’aria aperta puoi partecipare al contest fotografico “Obiettivo Calanchi”, organizzato ormai da diversi anni dall’Associazione Calanchi di Clavesana, che ha come soggetto le particolari conformazioni rocciose a picco sul fiume che caratterizzano il “lungo Tanaro” di Bastia, Clavesana e Farigliano. Possono essere inviate fino a tre foto per ogni autore, sia a colori sia in bianco e nero, a partire fino al 15 luglio. Gli scatti dovranno essere ambientati nella cornice dei Calanchi di Clavesana, Farigliano e Bastia. Saranno accettate immagini realizzate con fotocamera a risoluzione non inferiore ai 6 mega pixel (3000 x 2000 pixel per lato). I vincitori riceveranno in premio i vini dei produttori di Clavesana. 

Anche le grotte di Bossea riaprono al pubblico da questo fine settimana nel pieno rispetto delle regole di prevenzione e sicurezza attualmente in vigore. Necessaria la prenotazione.

Queste grotte sono il settore terminale di una grande sistema carsico che si sviluppa nello spartiacque Maudagna-Corsaglia; sono fra le più belle ed importanti grotte turistiche italiane per varietà di concrezioni, grandiosità d'ambienti ricchezza d'acqua e laghi sotterranei. Le imponenti dimensioni, le altezze vertiginose, le pareti a strapiombo, i vasti soffitti intagliati a spigoli vivi, i dirupi, gli anfratti, i macigni ciclopici precipitati dall’alto ne costituiscono gli aspetti prevalenti. Info: www.grottadibossea.com e www.facebook.com/grottadibossea.corsaglia

Riapre anche la grotta dei Dossi a Villanova Mondovì con visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17 con prenotazione obbligatoria. E’ una meraviglia della natura tornata a nuova vita grazie alla sapiente sistemazione di fasci di luce che esaltano la bellezza delle concrezioni e fanno emergere in tutto il loro splendore, discreto e solenne, aspetti finora sconosciuti di questo labirinto sotterraneo. Si presenta come una spettacolare successione di corridoi e sale decorate con concrezioni policrome dalle sfumature più incredibili che ne fanno la grotta più colorata d’Italia.

bruna aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium