/ Attualità

Attualità | 03 maggio 2021, 15:28

Cavallermaggiore, bealera del Giogo: allo studio un piano di Protezione Civile

Insieme alla Provincia e alla città di Savigliano, Marene, Fossano, Genola un tavolo di lavoro per monitorare e gestire il corso d’acqua in particolare durante il periodo di piogge intense

La frazione Foresto a Cavallermaggiore allagata dal Giogo, foto di repertorio

La frazione Foresto a Cavallermaggiore allagata dal Giogo, foto di repertorio

Si è tenuto la scorsa settimana un tavolo di studio tra Provincia, Comuni di Cavallermaggiore, Savigliano, Genola, Fossano e Marene per pensare a un piano di protezione civile allo scopo di monitorare la portata d’acqua della bealera del Giogo. 

Il corso d’acqua pur essendo “minore” rispetto al Mellea o al Maira è fondamentale per l’irrigazione dei campi e al tempo stesso può essere una minaccia soprattutto per il territorio di Cavallermaggiore nel periodo autunnale. 

“Durante la riunione - ha spiegato durante l’ultimo Consiglio comunale il sindaco di Cavallermaggiore, Davide Sannazzaro - abbiamo chiesto di avere maggiori informazioni sulla portata del corso d’acqua durante il periodo estivo e abbiamo richiesto un incontro sul tema Protezione Civile nel periodo di novembre, quando invece la portata d’acqua è molto grande e violenta nei confronti della nostra città”. 

Due anni fa in particolare la bealera aveva colpito la frazione Foresto. “Abbiamo chiesto ai Comuni un senso di responsabilità, aiutandoci a gestire la portata e a creare delle sacche di sfogo nei loro territori”.  

Il gruppo si riunirà di nuovo tra un mese: “Cartina alla mano, i Comuni si impegneranno a fare il punto sui propri territori e a ricostruire l’asse del Giogo per organizzare un piano di Protezione Civile per gestire i momenti delle cosiddette bombe d’acqua e anche per il monitoraggio dell’onda d’urto sul nostro territorio”. 

cgallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium