/ Attualità

Attualità | 04 maggio 2021, 11:41

Cuneo: finalmente si svela il progetto di rigenerazione della caserma Montezemolo

Giovedì 6 maggio la III^ commissione consiliare analizzerà lo studio di fattibilità tecnico-economica

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Si torna a parlare in commissione consiliare del progetto di rigenerazione della caserma Montezemolo di Cuneo: nel tardo pomeriggio di giovedì 6 maggio, infatti, verrà presentato alla III^ commissione lo studio di fattibilità tecnico-economica.

L'ultimo accenno in consiglio comunale alla questione è stato fatto nel novembre 2020 con un'interpellanza della Lega presentata da Laura Peano, nella quale si chiedeva contezza di un incontro online avvenuto tra Comune e Regione in cui la seconda ha visionato i progetti di rigenerazione dell'area; a fine incontro era stato stabilito che l'organo regionale assumesse un ruolo da collaboratore nella realizzazione del progetto.

A rispondere all'interpellanza era stato l'assessore Mauro Mantelli, che ha sottolineato come l'incontro si sia concentrato sul fabbricato che - nelle intenzioni dell'amministrazione - avrebbe dovuto ospitare l'auditorium: stabilito che non si trovasse nelle condizioni strutturali adatte, è stata ripensata come area aperta che possa assolvere alle stesse funzioni.

Nuove schede tecniche sono state necessariamente prodotte visti i cambiamenti rispetto all’origine del progetto – ha proseguito Mantelli nella sua risposta - , ma abbiamo lavorato in totale continuità e spendendoci molto anche nel coinvolgere i cittadini (soprattutto nelle primissime fasi). La Regione ha chiesto di avere una possibilità di partecipazione alla governance, di incontri ne sono stati realizzati diversi, e in una lettera conclusiva ci è stato chiesto di trasferire il più rapidamente possibile lo studio di fattibilità. È bene che passi il messaggio che l’intervento sulla Montezemolo non sarà una ripetizione di quello su piazza d’Armi ma presenti compiti differenti che richiedono scelte architettoniche differenti: stiamo organizzando per l’inizio di dicembre un incontro in loco con i progettisti, fino ad oggi impossibile a causa dello stato di nuovo lockdown”.

Tra due giorni, insomma, si alzerà il velo sulle caratteristiche specifiche di uno dei progetti dell'Agenda Urbana più attesi e discussi.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium