/ Attualità

Attualità | 05 maggio 2021, 13:20

Mondovì dehors e aree all'aperto, il comune emana un'ordinanza per agevolare bar e ristoranti

L'amministrazione ha adottato misure straordinarie per aiutare le attività che ora possono offrire servizio al tavolo, ma solo all'aperto

Mondovì dehors e aree all'aperto, il comune emana un'ordinanza per agevolare bar e ristoranti

Il comune di Mondovì adotta misure urgenti e straordinarie, in deroga alle disposizioni normative, finalizzate all’utilizzo di porzioni di suolo pubblico come plateatico per il sostegno delle attività di somministrazione di alimenti e bevande.

E' quanto deciso nell'ordinanza sindacale del 29 aprile, valida fino a fine anno, relativa all'installazione o l'ampliamento di dehors e utilizzo aree esterne da parte di bar e ristoranti.

L'amministrazione ha adottato queste misure per aiutare le attività del comparto ristorazione penalizzate dalle chiusure e che ora possono offrire servizio al tavolo, ma solo all'aperto. 

I dehors, organizzati con strutture semplici amovibili, come sedie, tende ombreggianti, ombrelloni, potranno essere collocati anche in aree non direttamente attigue all'attività, purché l'area sia sotto il controllo dello staff e vigilando sempre sul rispetto delle norme anti covid.

Per l'installazione su aree private, in corrispondenza di altre attività servirà il consenso scritto dei proprietari e, l'occupazione del suolo pubblico non dovrà, in ogni caso, interferire con accesso a passi carrai e viabilità. L’occupazione del suolo pubblico, fino al 3 giugno 2021, salvo proroghe, è esonerata dal pagamento del “Canone Unico”. 

L’esercizio dell’attività di somministrazione alimenti e bevande dovrà sempre avvenire nel rispetto delle normativa igienico sanitaria; prestando sempre attenzione che nell’area del dehors venga rispettata la disposizione dei posti a sedere e rigorosamente impedito ogni assembramento da parte degli avventori. Al termine dell’esercizio giornaliero dell’attività le sedute e gli arredi dovranno essere ricoverati in modo da non poter essere utilizzati durante le ore di inattività del dehors. Nel caso di occupazione con plateatico dell’intero marciapiede sarà cura del gestore dell’esercizio di somministrazione adottare avvisi per l’attraversamento dei pedoni.

AP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium