/ Solidarietà

Solidarietà | 06 maggio 2021, 09:25

Cisom e Agire Solidale portano l'Azalea della Ricerca AIRC a La Morra

Il 9 maggio in piazza Municipio e in Via Umberto I si potrà contribuire alla ricerca sul cancro

Cisom e Agire Solidale portano l'Azalea della Ricerca AIRC a La Morra

Come tradizione in occasione della Festa della Mamma, il prossimo 9 maggio torna in piazza l'Azalea della Ricerca AIRC, ormai un simbolo di questa giornata, che offre un modo unico e ricco di significati per festeggiare tutte le mamme.

Quest'anno grazie al Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta e all'associazione Agire Solidale Odv, le azalee saranno presenti in Piazza Municipio a partire dalle ore 10.30 e si potranno avere attraverso una donazione alla fondazione Airc per la ricerca sul cancro di 15 euro.

La festa della mamma è quasi un’istituzione in Italia, paese dove è molto forte il legame madre figlio. Chi di noi non si è mai chiesto, almeno una volta: cosa regalo alla mamma quest’anno?

Uno dei regali più apprezzati dalle madri sono i fiori: per questo, il giorno della festa della mamma, perché non regalare un mazzo di azalee, facendo anche una buona azione a sostegno dell’Airc?

Dal 1985, anno della prima edizione, l'Azalea della Ricerca è un momento di grande partecipazione collettiva e il suo successo è dovuto alla generosità dei cittadini italiani e alla disponibilità degli oltre 20.000 volontari che permettono una distribuzione capillare delle piante su tutto il territorio nazionale.

Per la promozione dell'iniziativa, quest'anno Airc ha scelto due testimonial speciali: Anna Bassi volontaria dell'Airc dal 2003, che purtroppo ha conosciuto il cancro quando aveva appena soffiato 15 candeline sulla torta di compleanno e la dottoressa Paola Storti, ricercatrice al Laboratorio di Ematologia dell’Università di Parma, che sta lavorando al suo primo progetto di ricerca sostenuto da AIRC.

Circa una donna su tre è colpita da un tumore nel corso della vita, nel 2020 sono state stimate nel nostro Paese oltre 182.000 nuove diagnosi nel genere femminile, anche per questo la ricerca diventa fondamentale, perché assicura la possibilità di avere diagnosi precoci e terapie sempre più efficaci, grazie alle quali oggi in Italia ci siano quasi 3,6 milioni di pazienti che hanno superato un cancro, con un incremento del 37% circa rispetto a 10 anni fa.

Il contributo di tutti noi diventa importante e necessario affinché la ricerca possa continuare a progredire e salvare vite e possiamo darlo domenica 9 maggio, compatibilmente con le indicazioni delle autorità sanitarie e di governo.

Un regalo speciale per le mamme e per le persone cui vogliamo bene, che si trasforma in un gesto concreto di aiuto.

L’Azalea sarà affiancata da una speciale Guida con informazioni su prevenzione, cura dei tumori e alcune facili ricette da dedicare alla mamma.

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium